Tecnologia: nel 2017 attesi i due nuovi smartwatch di Google

Il nome del costruttore resta nell'ombra ma il software sarà a disposizione per numerosi modelli

pubblicato il 26/12/2016 in Scienza e Tecnologia da Danilo Di Laudo
Condividi su:
Danilo Di Laudo

TECNOLOGIA – Il 2017 si preannuncia essere l’anno del rilancio per quanto riguarda gli smartwatch Android Wear visto che, secondo quanto fatto sapere dalle varie case produttrici, la loro produzione dovrebbe aumentare dopo il primo gennaio.

Capofila in questo senso dovrebbe essere proprio Google che ha comunicato il suo interesse nei mesi precedenti. Due gli orologi che verranno presentati nel corso del primo trimestre anche se l’azienda che si occuperà di cooperare con il colosso americano resta avvolta nel mistero. Una bella sferzata di aria nuova quella che arriva da Google visto che, in occasione della presentazione dei Google Pixel sembrava quasi del tutto abbandonato visto che la scadenza relativa allo scorso autunno era saltata.

A quanto sembra l’aggiornamento del sistema operativo che porteranno in dote i due nuovi devices sarà legato ad un app indipendente dalla presenza di uno smartphone ad essa collegato. AndroidWear 2.0 questo il nome del nuovo sistema che verrà utilizzato dai nuovi orologi e si pensa già ad una presentazione programmata per l’inizio di gennaio.

Lo stesso software verrà poi reso disponibile per altri smartwatch già in commercio come Asus ZenWatch 2 e 3, Casio Smart Outdoor Watch, Fossil Q Wander, Marshal e Founder, Huawei Watch e Huawei Watch Ladies, LG G Watch R, LG Watch Urbane e LG Watch Urbane 2nd Edition LTE, Michael Kors Access Bradshaw e Dylan, Moto 360 di seconda generazione e Moto 360 Sport, Nixon Mission, Polar M600 e Tag Heuer Connected.
Fonte Wired

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password