Fumo: possibile divieto in auto e in tv

Il Ministro della Salute Lorenzin: «Fumatori ad 11 anni, più guardia e consapevolezza»

pubblicato il 13/01/2015 in Salute e alimentazione da Angela Menna
Condividi su:
Angela Menna

E' arrivata direttamente dal Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, l'idea di adottare una possibile stretta sul fumo. Niente sigarette nè nei film e serie tv nazionali, se vengono accese in un numero eccessivo di scene, nè in auto se in presenza di bambini. 

«Sì, ci sarà una stretta ulteriore - ha dichiarato la Lorenzin - partiamo da film e auto con minori e poi studieremo eventuali nuove misure. Il fumo uccide, dobbiamo essere tutti consapevoli di questo. Sono convinta che sia fondamentale agire sui giovani in via prioritaria per evitare che entrino nella spirale di questo vizio. L'Oms ha rilevato come si determini un'oscillazione a favore dell'abitudine al fumo quando vengono meno le campagne di sensibilizzazione. Le statistiche dicono che c'è stato un incremento importante tra i fumatori giovanissimi, in età 11-12 anni, e questo vuol dire che si è abbassato il livello di guardia e di consapevolezza, ma anche di una stigmatizzazione del fumo».

Possibile divieto di fumo anche nei luoghi all'aperto, quali parchi pubblici, stadi e spiagge.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password