"PRESIDIAMO LA BIODIVERSITÀ" CON SLOW FOOD

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 17/12/2021 in Salute e alimentazione da Claudio di Salvo
Condividi su:
Claudio di Salvo
I Presìdi Slow Food e i vitigni autoctoni del Lazio per la prima volta riuniti insieme in un unico evento. Questo è "Presidiamo la biodiversità", l'appuntamento organizzato da Slow Food Lazio in occasione del Terra Madre Day con il contributo di Arsial-Regione Lazio e in programma a Roma presso Eataly sabato 18 dicembre 2021 (ore 10-18, Piazzale 12 ottobre 1492, 3° piano)....L'intento della manifestazione è celebrare gli artigiani del cibo locale, per promuovere un sistema alimentare che sostenga le economie territoriali, rispetti l'ambiente, la biodiversità, il gusto e la tradizione. Per l'occasione sarà possibile conoscere, degustare e acquistare tutti i prodotti Presìdi Slow Food e vini dei vitigni autoctoni della regione. Tipicità raccontate dai produttori, i quali le faranno assaggiare al pubblico nei laboratori del gusto, grazie alla collaborazione dei Cuochi dell’Alleanza, e saranno inoltre protagonisti di show cooking dedicati. Gli stessi, inoltre, si confronteranno con esperti e rappresentanti istituzionali al fine di accrescere la consapevolezza, anche tra i più giovani, dell’importanza della sopravvivenza di queste e altre produzioni enogastronomiche locali a rischio estinzione. All'area mercatale e alle degustazioni guidate si affiancano infatti due convegni che vogliono costituire un'occasione straordinaria di confronto e formazione. Alla mattina (ore 11.00) "La tutela e valorizzazione della biodiversità: una sfida quotidiana”, con presentazione dell'Atlante gastronomico dei Presìdi Slow Food edito da Slow Food Editore; al pomeriggio (ore 15.30) "I vitigni autoctoni del Lazio: il tesoro ritrovato", con presentazione di Manifesto del Vino buono, pulito e giusto, Slow Wine Coalition e Slow Wine Fair. Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito. I posti ai convegni e ai laboratori sono limitati e la prenotazione è fortemente consigliata al seguente link: https://bit.ly/3lLNSDk ed è obbligatorio il Super Green Pass come previsto dalla normativa vigente.Per informazioni: info@slowfoodlazio.org – www.slowfoodlazio.org PROGRAMMA Ore 10,00 - 18,00 Area mercatale ESPOSIZIONE E VENDITA DEI PRODOTTI DEI PRESIDI SLOW FOOD DEL LAZIO: Caciofiore della Campagna romana, Chiacchietegli di Priverno, Fagiolone di Vallepietra, Lenticchiadi Rascino, Marzolina, Fagiolina di Arsoli, Olio extravergine di oliva, Razza Maremmana,Susianella di Viterbo, Tellina del litorale romano, Uva Pizzutello di Tivoli. ore 10,30 - 18,00 – Wine Bar BANCO D’ASSAGGIO DEI VINI DEI VITIGNI AUTOCTONI DEL LAZIO ore 10,30 – 13,30 Area Laboratori DEGUSTAZIONI GUIDATE E SHOW COOKING DEI PRESIDI SLOW FOOD DEL LAZIO CON PRODUTTORI, ASSAGGIATORI E CUOCHI DELL’ALLEANZA SLOW FOOD E ABBINAMENTI CON I VINI DEI VITIGNI AUTOCTONI DEL LAZIO* ore 10,30: Legumi in abbinamento ai vini dei vitigni autoctoni: Fagiolone di Vallepietra, Lenticchia di Rascino, Fagiolina di Arsoli ore 11,30: Formaggi in abbinamento ai vini dei vitigni autoctoni: Caciofiore della campagnaromana, Marzolina ore 12,30: Salumi, carni e vegetali in abbinamento ai vini dei vitigni autoctoni: Chiacchietegli diPriverno, Razza Maremmana, Susianella di Viterbo ore 11,00 - Area convegni “LA TUTELA E VALORIZZAZIONE DELLA BIODIVERSITÀ: UNA SFIDAQUOTIDIANA”* Luigi Pagliaro, portavoce di Slow Food Lazio Enrica Onorati, assessore all’Agricoltura, Promozione della Filiera e della Cultura del Cibo dellaRegione Lazio Saverio Senni, docente DAFNE – Università degli Studi della Tuscia Immacolata Miracolo Barbagiovanni, Area Tutela Risorse e Vigilanza sulle Produzioni diQualità dell’Arsial Francesca Litta, referente regionale di Slow Food Lazio per la biodiversità Interventi dei produttori di Presidio Modera: Andrea Cortese, membro CER Slow Food Lazio Nel corso dell’incontro sarà presentato l’Atlante gastronomico dei Presìdi Slow Food edito daSlow Food Editore ore 13,30 Area Buffet MOMENTO CONVIVIALE CON DEGUSTAZIONE DEI PRESÌDI SLOW FOOD EASSAGGI DEI VINI DEL LAZIO* ore 15,00 – 18,00 Area Laboratori DEGUSTAZIONI GUIDATE E SHOW COOKING DEI PRESIDI SLOW FOOD DELLAZIO CON PRODUTTORI, ASSAGGIATORI E CUOCHI DELL’ALLEANZA SLOWFOOD E ABBINAMENTI CON I VINI DEI VITIGNI AUTOCTONI DEL LAZIO* ore 15,00: Olio extravergine di oliva e Tellina del litorale romano in abbinamento ai vini deivitigni autoctoni ore 16,00: Frutta in abbinamento ai vini dei vitigni autoctoni: Uva Pizzutello di Tivoli ore 17,00: Spumanti dei vitigni autoctoni ore 15,30 - Area Convegni “I VITIGNI AUTOCTONI DEL LAZIO: IL TESORO RITROVATO”* Luigi Pagliaro, portavoce di Slow Food Lazio Alessio Pietrobattista, coordinatore per il Lazio della Guida Slow Wine Riccardo Velasco, direttore del Centro di Ricerca in Viticoltura ed Enologia del Crea Giovanni Pica, dirigente Qualità delle produzioni Arsial Federico Varazi, vicepresidente di Slow Food Italia Interventi dei produttori di vini dei vitigni autoctoni Modera: Antonio Riefoli, membro del CER di Slow Food Lazio Nel corso dell’incontro sarà presentato il Manifesto del Vino buono, pulito e giusto, la SlowWine Coalition e la Slow Wine Fair Ore 18,00 Conclusione evento *Eventi che richiedono la prenotazione obbligatoria e la verifica del Super Green Pass

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password