Vaccino anti Covid: da Oxford 400 milioni dosi a settembre e 1 miliardo entro 2021

In corso accordi con i governi dell'Unione europea per un'ampia ed equa fornitura

pubblicato il 21/05/2020 in Salute e alimentazione da La Redazione
Condividi su:
La Redazione

La multinazionale Astrazeneca ha concluso i primi accordi per la produzione di almeno 400 milioni di dosi del potenziale vaccino anti-Covid in sperimentazione a Oxford - con una capacità di produzione di 1 miliardo di dosi nel 2020 e 2021 - e avvierà le prime consegne a settembre.

Dopo la prelazione di 30 milioni di dosi da parte del Governo inglese, la compagnia rende noto che sta lavorando ad accordi in parallelo, anche con altri governi europei, per assicurare una "ampia ed equa fornitura del vaccino nel mondo, con un modello no-profit, durante la pandemia".

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password