Il report ISS: "355 cartelle cliniche analizzate, 3 i morti per solo Coronavirus"

L'Istituto Superiore della Sanità: "Tutti gli altri pazienti vittime dell'epidemia, avevano altre patologie gravi"

pubblicato il 19/05/2020 in Salute e alimentazione da La Redazione
Condividi su:
La Redazione

Un'analisi complessa quella dei numeri dell'epidemia da Coronavirus. Sono 355 le cartelle cliniche, sulle 2.003 pervenute all'Istituto superiore di sanità (Iss), finora analizzate. E secondo i primi riscontri sono 3 su 355 i pazienti che "presentavano zero patologie". Tutti gli altri pazienti vittime dell'epidemia, secondo l'Iss, avevano altre patologie gravi. Quasi il 50 per cento dei deceduti aveva ben 3 patologie pregresse, e la media, tra i 352 morti per cause secondarie, è di 2,7 patologie a persona.

In media 8 giorni tra sintomi e decessi

Nelle persone decedute positive al Covid-19 la terapia antibiotica è stata quella più utilizzata (83% dei casi), meno utilizzata quella antivirale (52%), più raramente la terapia steroidea (27%) afferma il Report pubblicato sul sito Epicentro, aggiornato al 17 marzo. 

Il documento mostra anche i tempi mediani, in giorni, che trascorrono dall'insorgenza dei sintomi al decesso (8 giorni), dall'insorgenza dei sintomi al ricovero in ospedale (4 giorni) e dal ricovero in ospedale al decesso (4 giorni).

Fonte (rainews.it)

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password