Psiconcologia: prevenzione ed arte

Seminario per la prevenzione ed il sostegno

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 28/10/2019 in Salute e alimentazione da maria luisa abate
Condividi su:
maria luisa abate

27 ottobre presso la CNA di Chieti si è tenuto un seminario per la Prevenzione, supporto ed arte in psicosociologia che ha avuto come oggetto la prevenzione e l’assistenza alle malate oncologiche, dopo l’intervento al seno, e alla loro famiglia.

Il seminario “PREVENZIONE, SUPPORTO ED ARTE IN PSICONCOLOGIA” è stato realizzato nell’ambito del progetto “ENCUENTRO” promosso dalla APS La Cura del Tempo Onlus e finanziato dalla Susan G. Komen Italia, organizzazione di volontariato impegnata

La Cura del Tempo è un’associazione che aiuta a risolvere i problemi pratici dei familiari in difficoltà e dà le informazioni che servono, lasciando tempo libero per la cura degli affetti, opera nel territorio di Chieti e provincia e basa la propria azione su 3 cardini fondamentali: salute, solidarietà e sicurezza.

L’evento è stato presentato ed introdotto da Stefania D’Annunzio che è referente del progetto ed ha spiegato che ENCUENTRO mette insieme tutte le esperienze e le professionalità degli associati in un approccio multifunzionale del problema dal punto di vista personale e sociale che vede il copro fisico al centro del progetto.

Ad aprire gli interventi la presidente di CNA Impresa Donna Luciana Ferrone che, parlando dei progetti che l’Associazione fa a molti livelli, ha detto.

“Siamo portatrici di progetto per il futuro dell’imprenditoria femminile e siamo molto sensibili ai temi che ognuno di noi ha dovuto subire nella vita”.

Per la Komen Italia è intervenuta Isabella Marianacci che ha plaudito al progetto quale bellissima iniziativa che vede due associazioni mettere insieme le proprie competenze a beneficio delle persone reduci da un intervento di tumore al seno. In Italia 1 donna su 9 sviluppa un tumore al seno durante la sua vita, ogni anno 50.000 donne ricevono una diagnosi di tumore. Con la diagnosi precoce ci possono avere elevate possibilità di guarigione.

La Komen Italia oltre alla Carovana della Prevenzione che, con le sue Unità Mobili ha già erogato 22.000 prestazioni gratuite in 14 regioni italiane e raccoglie fondi. Il 22 settembre si è tenuta con grande successo la 1^ edizione della Race for the Cure a Pescara e i fondi raccolti saranno utilizzati per sostenere progetti di supporto alle donne operate e per la promozione della prevenzione nella Regione Abruzzo.

Il progetto presentato è stato finanziato dalla Komen Italia

Dario Maggipinto, psicologo, psicoterapeuta e psiconcologo ha parlato di: Ruoli e Strumenti psicologici nella prevenzione in oncologia.

Lo scopo del progetto è di assistere e dare autonomia alle pazienti operate per evitare la solitudine e garantire i loro diritti supportandole nei trattamenti e anche nelle pratiche indispensabili ed onerose che devono essere fatte per le cure.

La dottoressa Emanuela Gamba ha parlato de: Il supporto psicologico in oncologia.

Non bisogna curare solo il corpo, ma tutto ciò che comporta la malattia ed è importante costituire un team per lavorare insieme con la consapevolezza che per il paziente il cancro è un vero e proprio tradimento del suo corpo.

Il maestro di tango Michele Di Conzo, referente per la parte della mobilità e fisicità del progetto, ha parlato del tangoterapia quale supporto psicologico e sociale nella lotta ai tumori del seno. Abbracciare ed essere abbracciati, come si fa nella danza, crea una situazione di aperura verso l’antro e di conseguenza verso se stesso e questo è un inizio per la guarigione psico fisica della paziente oncologica.

A terminare l’incontro l’assistenza sociale Debora Cornacchia che ha detto di aver deciso di partecipare al progetto per creare un servizio a favore delle pazienti e dei suoi familiari in quanto c’è una forte carenza di informazioni logistiche su dove andare e che cosa fare per sbrigare le pratiche indispensabili per il decorso post operatori.

  • Argomenti:

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password