Allergene non dichiarato. Rischio per consumatori allergici, richiamato brodo della Bauer

pubblicato il 31/05/2019 in Salute e alimentazione da Sportello dei Diritti
Condividi su:
Sportello dei Diritti

La tutela del consumatore e la sua salute, prima di tutto.

Cresce l’attenzione per la sicurezza alimentare ancora di più se ha a che fare con le allergie.

Per questo il Ministero della salute in data odierna  ha diffuso il richiamo di un lotto di brodo granulare istantaneo funghi, a marchio Bauer per la presenza di allergeni non segnalati in etichetta.

I prodotti interessati sono venduti, quello granulato istantaneo in confezioni da 360 grammi con il numero di lotto L0010327 e il termine minimo di conservazione 04/22 e il dado  da brodo funghi in confezioni da 60 grammi numero di lotto L0010304 con scadenza 04/22.

I prodotti sono stati prodotti da Bauer S.p.a., che ha sede a Trento via Kufsteain n° 6.

Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, raccomanda ai soggetti allergici alla Beta-lattoglobuline di non consumare i prodotti con il numero di lotti segnalati e di restituirli al punto vendita d’acquisto.

La segnalazione è stata pubblicata sul nuovo portale dedicato alle allerta alimentari del Ministero della salute. L’avviso è stato diffuso anche attraverso il Rasff.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password

Video in evidenza