Opera Pizzeria 2.0 porta a tavola un nuovo codice della pizza napoletana a Salerno

Opera Pizzeria 2.0 l’incontro con la buona pizza napoletana, di fronte al mare di Salerno.

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 19/10/2018 in Salute e alimentazione da Renato Aiello
Condividi su:
Renato Aiello

Con il progetto di sperimentazione Opera Pizzeria 2.0 del maestro pizzaioloVincenzo Procida e l’imprenditore Antonio Loria, la Tradizione incontra la Passione conuna pizza napoletana nata dal pieno rispetto della più antica tradizione,da un blend di farine 00 e Tipo 1, una lievitazione di 48,ottenendo un impasto peruna pizza digeribile e gustosa, cotta nel forno a legna artigianale tutto partenopeo.
Da sottolineare, la particolare attenzione alla qualità delle materie prime selezionate e attentamente ricercate tra i piccoli produttori campani, come l’accortezza nell’ utilizzare solo ingredienti di stagione.


Lunedì 22 ottobre Opera Pizzeria 2.0 incontrerà la stampa e in tale occasione si degusteranno:
-Frittatina di pasta e zucca
-Crocchè di patate napoletano
-Supplì tradizionale
-Rosa Limone: Bresaola, rucola e mozzarella di bufala
- Pizza Margherita con bufala
- Pizza Ortolana: Zucca, broccolo calabrese e patata viola
- Pizza Crusco: Patate, capicollo, peperone crusco
- Pizza Zuccotta:Crema di zucca, salsiccia fresca e fonduta di pecorino
Dessert:
“Fiocco di neve” Pasticceria Poppella NA
“Napul’ è” Pasticceria Poppella  NA
Birrificio artigianale Fiej - Castelnuovo Cilento SA
UNACHIARA Birra in stile Helles
UNAFORTE   Birra stile Belgian Strong Ale
Alla serata parteciperà il Maestro Pasticcere Ciro Poppella che presenterà i suoi dessert ed i patron delle aziende:
Birrificio artigianale Fiej eSolania-leader nel settore della trasformazione del pomodoro San Marzano.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password