ChefTimeOfficialPage: Nonna Pina

Ricette da assaporare

pubblicato il 17/06/2018 in Salute e alimentazione da Chiara pirani
Condividi su:
Chiara pirani

Continuiamo a lasciare spazio alla passione di un giovane amante della cucina.
Per proseguire in questa avventura culinaria, Marco ci propone un secondo dall'aspetto classico e inconfondibilmente noto, ma rivisitato in una versione "light", perfetta per concedersi un momento di puro piacere, senza troppi sensi di colpa.
La parmigiana si presenta in tutta la sua sontuosità, avvolgendo qualsiasi palato con la cremosità delicata della mozzarella, con il gusto inconfondibilmente "casalingo" della salsa di pomodoro, con il profumo inebriante del basilico fresco, con il sapore amarognolo e caratteristico della melanzana.
Un tripudio di colori, che non possono non ricordare la nostra Penisola: la parmigiana potrebbe essere definita una "melanzana all'italiana", perché unisce il verde, il bianco e il rosso a uno degli ortaggi più buoni di sempre.
E l'Italia non può non far pensare alla famiglia, alla cucina in famiglia, al pilastro della cucina e della famiglia: la nonna. Quale modo migliore per renderle omaggio?
"Per me, la parmigiana è mia nonna: voglio dedicare a lei questo piatto, e non posso negare che la sua versione sia molto, ma molto più buona della mia:"
Ed ecco che Marco si destreggia tra i fornelli, parlando con il cibo e curando in maniera quasi maniacale la presentazione, perché “guardando un bel piatto ci si sazia prima”.
Seguiamolo nella preparazione della “Nonna Pina”.

Ingredienti:
1 melanzana, olio, sale, 1 spicchio d'aglio, basilico q.b., salsa di pomodoro q.b., pepe nero q.b., olio di semi per friggere, 1 mozzarella


Preparazione:
Per prima cosa, tagliare la melanzana a fette e mettere queste in acqua e sale per circa 15 minuti. Far asciugare, per evitare che la melanzana annerisca e per far perdere l'amaro.
In un tegame, far rosolare uno spicchio d'aglio nell'olio, poi unire la salsa di pomodoro, profumando con del basilico e facendo insaporire con del pepe nero. Aggiustare di sale e far cuocere per circa 40 minuti.
Friggere la melanzana in olio di semi. Tagliare la mozzarella a fette sottili, strizzando leggermente, per evitare che rilasci troppa acqua.
Generalmente la parmigiana si cuoce in padella, ma in questa versione "light", ossia con la cottura in forno, si procede in questo modo: su una teglia rivestita, alternare la melanzana alla salsa e alla mozzarella, spolverando con del pepe nero e infornando a 200°C per circa 15 minuti. Completare con peperoncino (a piacere) e con abbondante basilico fresco.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password