ChefTimeOfficialPage: “Risotto controcorrente”

Primi

pubblicato il 28/05/2017 in Salute e alimentazione da Chiara pirani
Condividi su:
Chiara pirani

Come promesso e come faremo per le domeniche a seguire, continuiamo a lasciare spazio alla passione di un giovane amante della cucina.

Per proseguire in questa avventura culinaria, Marco ci propone un piatto particolarmente riuscito, in cui emerge in maniera quasi prorompente la sua spiccata passione per la presentazione e per il mare, che lo travolge così tanto da farlo andare...controcorrente.

“In questo piatto ho voluto racchiudere tutta l'essenza del mare e, per colmarne la momentanea assenza, ho deciso di ricrearlo in cucina.”
Un'onda travolgente si impossessa di questo primo, tanto da spingere, persino chi lo assaggia, ad andare controcorrente.
Come? Assaporandone il protagonista, il salmone, in una vesta inconsueta: ad esaltarne la cremosità sarà la panna, che avvolgerà il risotto proprio come un flutto che si infrange sugli scogli, ma vi resta attaccato, amalgamandosi perfettamente al resto degli ingredienti.
“Amo cucinare il pesce e penso che il salmone mi rappresenti molto. Delicato e forte allo stesso tempo, in questo piatto si presenta, infatti, in un duplice aspetto: cremoso e appena croccante, elegante e deciso, insieme”.

Ed ecco che Marco si destreggia tra i fornelli, parlando con il cibo e curando in maniera quasi maniacale la presentazione, perché “guardando un bel piatto ci si sazia prima”.
Seguiamolo nella preparazione del “Risotto controcorrente”.

Ingredienti:
150g di pesce fresco (salmone e gamberi), verdure fresche (sedano, carota, cipolla, basilico, pomodori), vino bianco q.b., olio, 150g di riso, 100ml di panna, prezzemolo q.b., sale

Preparazione:
Per prima cosa, preparare il brodo per cuocere il risotto: in una pentola grande, mettere un filo d'olio evo con la cipolla tritata finemente. Dopo 10 secondi, unire il resto delle verdure e i resti del pesce, precedentemente pulito. Sfumare con il vino bianco e unire acqua, facendo cuocere il tutto per circa 30 minuti, a fuoco lento.
Nel frattempo, tagliare il salmone e farlo rosolare in padella con un filo d'olio e cipolla tritata finemente. Unire la panna e frullare il tutto, fino ad avere una crema non troppo liquida.
Filtrare il brodo precedentemente preparato e usarlo per cuocere il risotto.
In una padella, passare velocemente due gamberi e del salmone tagliato a cubetti o a rettangolini con delle erbe aromatiche (prezzemolo, sale e un filo d'olio): la cottura deve essere molto rapida, altrimenti il pesce diventerà gommoso. Unire la crema al risotto e impiattare a piacimento.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password