ChefTimeOfficialPage: Terra e Mare

Primi

pubblicato il 04/06/2017 in Salute e alimentazione da Chiara pirani
Condividi su:
Chiara pirani

Come promesso e come faremo per le domeniche a seguire, continuiamo a lasciare spazio alla passione di un giovane amante della cucina.

Per proseguire in questa avventura culinaria, Marco ci propone un primo cremoso e avvolgente, accompagnato da un'insalata fresca ed estiva.

In entrambi i piatti, oltre ai sapori, si amalgamano perfettamente anche le quattro stagioni, evocate dagli ingredienti stessi: autunno e inverno sono “impersonati” dalla zucca , con il suo caratteristico gusto dolciastro e con il suo colore tipicamente autunnale; primavera ed estate, invece, sono ovviamente evocate dal profumo del mare, impersonato dal polpo e dalla freschezza del pomodoro ciliegino.

“In queste due ricette, Mare e Terra si incontrano e si uniscono. In entrambi i piatti, infatti, coesistono gusti diversi, apparentemente distanti: riuscire ad abbinarli, permette davvero di creare qualcosa di straordinario.”

La Terra incontra il Mare, nella vita come in cucina.
E non poteva mancare, appunto, un piccolo omaggio alla Terra “ospitante”: la mortadella, un prodotto straordinario, esaltato a tal punto da renderlo parte di un'insalata estiva fresca ed equilibrata.

Ed ecco che Marco si destreggia tra i fornelli, parlando con il cibo e curando in maniera quasi maniacale la presentazione, perché “guardando un bel piatto ci si sazia prima”.
Seguiamolo nella preparazione di “Terra e Mare”.

Ingredienti:
-Per l'insalata: 1 polpo, 4-5 pomodori ciliegini, 3 fette di pecorino, 1 fetta di mortadella tagliata spessa, olio, sale, pepe nero q.b., prezzemolo q.b., 1 noce di burro, -Per la pasta: 100g di zucca, 120g di pasta, 50ml di latte, 1 noce di burro, sale, 2 polpi piccoli

Preparazione:
Per prima cosa, preparare l'insalata: far bollire il polpo in acqua e pulirlo in acqua fredda. Passarlo, poi, velocemente in padella con una noce di burro.
Tagliare la mortadella a cubetti, farla essiccare in forno per 15 minuti a 140°C. Passare in forno anche i ciliegini, a 200°C per 20-25 minuti. Mescolare bene il tutto, aggiungere il pecorino a pezzettini e condire con un filo d'olio, del pepe nero e del prezzemolo tritato.
Nel frattempo, far cuocere la zucca, tagliata a cubetti, in padella con latte, burro e un pizzico di sale, fino a che non si scioglierà del tutto, formando un composto cremoso.
Bollire il polpo in acqua e pulirlo in acqua fredda, poi passarlo in padella con una noce di burro, per farlo tostare.
Lessare la pasta in acqua salata e saltarla in padella con la crema.
Servire guarnendo con il polpo.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password