Assaggi d'Italia: panzerotti

In Puglia con Genny

pubblicato il 29/07/2017 in Salute e alimentazione da Chiara pirani
Condividi su:
Chiara pirani

Proseguiamo con la nostra nuova e speciale rubrica, che vi permetterà di fare un viaggio tra i sapori d'Italia, oltre che tra i ricordi che i piatti tipici di ciascuna regione hanno il potere di evocare in chi ce li racconta.
Il vostro biglietto sarà il gusto, il “mezzo di trasporto” la lettura. Pronti per partire?

Il nostro viaggio continua con un graditissimo ritorno in Puglia, una terra ricca di sole, di mare e di un patrimonio culturale e culinario dal valore inestimabile.

Ci spostiamo nella zona di Bari: la nostra prossima tappa è Conversano (BA), la terra di Genny, che ce la racconta attraverso un piatto dal sapore intenso e tipicamente mediterraneo, perfetto per concedersi un'esplosione di gusto a piccoli morsi: il panzerotto!

“Forse la mia scelta potrà risultare scontata, ma non potevo non optare per i panzerotti! Posso definirli una particolarità di Bari, infatti già spostandosi a Lecce le cose cambiano. Mia madre li prepara circa una volta ogni due settimane, generalmente di sabato.”

I panzerotti portano in casa profumo di festa. Hanno quel sapore inconfondibile, capace di mettere, in tavola e non solo, un assaggio di Puglia.

“Qui costano poco, quindi è facile che qualche amico proponga di mangiare un panzerotto per cena! In generale, dentro hanno solo mozzarella e pomodoro, ma a Bari è tipico trovarli anche con le rape o con prosciutto, formaggio svizzero e basilico.
I miei preferiti sono quelli classici o con il prosciutto, e anche se al forno non sono male...sono più buoni fritti!”

Il panzerotto, rigorosamente fritto: una poesia che si scioglie in bocca, filante e cremosa al punto giusto.
E, chiudendo gli occhi mentre lo si assapora, ecco che l'esplosione di gusto fa esplodere anche i ricordi nella mente...

“Mi ricorda le sere d'estate, in particolare quando uscivo ai tempi del liceo, perché ne mangiavamo sempre in quantità!
Su non se ne trovano e, anche se somigliano per certi versi al calzone, non è la stessa cosa! Solo un avvertimento: attenzione alla mozzarella filante perché scotta!”

Anche questo assaggio d'Italia e di Puglia si conclude qui. Ma è solo la quinta tappa del nostro viaggio: continuate a seguirci e correte a fare il prossimo biglietto!

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password