Decreto legge sugli Enti Locali: ok dalla Camera

295 i si, 129 i no

pubblicato il 05/08/2015 in Politica da Michele Marchese
Condividi su:
Michele Marchese

Il dl Enti Locali ha avuto l’ok definitivo – divenendo, pertanto, legge - dalla Camera dei Deputati: 295 i si, 129 i no.

Il contenuto del maxiemendamento contiene una serie di misure. Alcune di esse riguardano: Sanità, Giubileo, Città metropolitane, scuole d’infanzia, Polizia provinciale, demanio marittimo.

Sulla Sanità si prevede una razionalizzazione pari a 2,3 mld, come già concertato in seguito alla conferenza Stato – Regioni. Per quanto concerne la stipula dei contratti relativa alle forniture sanitarie, esse verranno rinegoziate direttamente dalle Regioni. Le varie fatture verranno trasmesse al Mef unitamente al ministero della Salute.

Per quanto concerne il Giubileo: si parla di una polizza per i pellegrini stranieri che andrà a coprire eventuali costi per assistenza sanitaria. Inoltre è prevista l’assunzione di 1050 poliziotti, 1050 carabinieri, 400 finanzieri, 250 vigili del fuoco.

Sull’autodromo di Monza è prevista una defiscalizzazione in modo tale da poter salvaguardare il Gran Premio d’Italia di Formula Uno.

Stanziate risorse in favore delle Città metropolitane di Milano e Torino e per la Sicilia e Valle d’Aosta. Per il Veneto ci sarà un alleggerimento sul patto di stabilità relativo ai comuni colpiti da tromba d’aria nelle settimane scorse. Tale alleggerimento è quantificato in 7,5 milioni.

I Comuni potranno assumere docenti nelle scuole d’infanzia superando anche i limiti decisi con il patto di stabilità.

Il personale della Polizia provinciale verrà trasferito alla Polizia municipale.

Inizierà uno ‘screening’ nelle Regioni per le concessioni demaniali marittime.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password