'Ndrangheta, Messina: "ok sequestro occorre vietare il gioco d'azzardo"

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 23/07/2015 in Politica da italia dei valori
Condividi su:
italia dei valori


"Il maxisequestro della cifra monstre di circa due miliardi operato ai danni della 'ndrangheta calabrese nel settore del gioco online costituisce un colpo durissimo alla criminalita', per il quale vanno espresse le piu' vive congratulazioni a forze dell'ordine e magistratura". Lo sostiene il segretario nazionale dell'Italia dei Valori Ignazio Messina, secondo il quale "questa vicenda dimostra l'altissimo livello di pervasivita' della criminalita' nel settore del gioco".


"Ora - spiega - e' necessario che questa enorme cifra di due miliardi venga velocemente utilizzata per potenziare l'attivita' delle forze dell'ordine e favorire il recupero delle migliaia di beni confiscati alla criminalita' in tutt'Italia, ostacolato dalle procedure burocratiche e dalla mancanza di risorse.
Migliorare normativa e procedure puo' far compiere allo Stato quel salto di qualita' necessario per sconfiggere definitivamente la criminalita' organizzata e azzerare la sua potenza economica che sottrae ingenti risorse allo sviluppo sano del territorio".


Messina ha altresi' ricordato che "Idv ha da tempo presentato una proposta di legge, sottoscritta da 100mila cittadini, che prevede il divieto assoluto e totale del gioco d'azzardo per contrastare la potenza economica delle lobbies di pressione, presenti anche nella politica"

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password