In arrivo pene più severe per ladri e rapinatori armati

La proposta: da 2 a 8 anni per chi svaligia un appartamento, da 4 a 10 anni per assalto armato

pubblicato il 12/03/2015 in Politica da Lucia Di Candilo
Condividi su:
Lucia Di Candilo

Il governo interviene e corre ai ripari in tema di furti e rapine: le statistiche dimostrano nero su bianco la crescita esponenziale dei due reati così il ministro Andrea Orlando e il suo vice Enrico Costa presentano la proposta con un emendamento - da inserire nella riforma del processo penale - per un inasprimento della pena. Questa volta Pd ed Ncd, in tema di giustizia, si trovano sulla stessa linea.

Il testo presentato propone l'innalzamento del tetto per furti in appartamento, che verrebbero puniti con un minimo di 2 ed un massimo di 8 anni, a fronte dell'attuale forbice di uno - sei anni; per quanto riguarda le rapine a mano armata, si procede di pari passo ma cambia solo il limite minimo che passa da 3 a 4 anni, mentre resta confermato ed invariato il massimo di 10 anni. Gli inasprimenti però, bloccheranno sia i benefici condizionali, sia il bilanciamento delle circostanze aggravanti e attenuanti.

Secondo quanto riportato su Repubblica, dietro l'emendamento da inserire nel testo sulla riforma del processo penale, ci sarebbero i dati allarmanti del Censis che confermano un esponenziale aumento della piccola criminalità. La frequenza dei furti è spaventosa: una casa svaligiata ogni due minuti e il raddoppio dei furti in 10 anni. Nel 2004 erano 110.887, mentre già nel 2013 erano saliti arrivando a 251.422: il 127% in più. 

Il ministro Orlando ed il vice Costa ragionano sul da fare e decino di agire subito. Nasce così l'idea dell'emendamento da collocare nel ddl sul processo penale. Il vice ministro Costa, spiega che "Gli aumenti di pena sono soprattutto funzionali ad interrompere la spirale degli scontri, dal bilanciamento tra aggravanti e attenuanti, alla sospensione del condizionale. Ma - conclude Costa - è ovvio che conta anche il segnale sia politico che concreto contro gli autori di furti e rapine".  

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password