Berlusconi: "Giorgia Meloni ha le carte per guidare il Governo"

pubblicato il 28/07/2022 in Politica da Emanuele Gulino
Condividi su:
Emanuele Gulino

Silvio Berlusconi è pienamente soddisfatto dopo il vertice del centrodestra in quanto: "Esce unito, non sui posti ma sulle idee, sul programma, sui progetti per l'Italia e anche sui criteri per indicare il candidato premier".

Secondo il Cavaliere, in Giorgia Meloni non vede nessun neo sulla possibilità di diventare Premier: "Giorgia Meloni, come Matteo Salvini, come tanti esponenti di Forza Italia e degli altri partiti della coalizione, ha tutte le carte in regola e l'autorevolezza per guidare un governo di alto profilo, credibile nel mondo, saldamente legato all'Europa e all'Occidente. Le tre grandi forze politiche del centrodestra sono tutte necessarie numericamente per vincere e politicamente per governare, sulla base di sondaggi. Esiste la parte proporzionale perché siano gli elettori a misurare il peso dei singoli partiti".

Sulle fuoruscite da Forza Italia si professa: "amareggiato, sia per la scelta che per il metodo che hanno voluto seguire". Con riferimento a Brunetta, Gelmini e Carfagna, "ho continuato ad illudermi fino all'ultimo che prevalessero le ragioni della coerenza ed anche della convenienza. Hanno rinnegato non me, ma i loro elettori, la loro storia, la loro vita. L'idea di un centro disancorato dal centro-destra porta ovviamente a creare un finto centro, alleato alla sinistra. Il contrario di quello che accade in Europa, di quello che chiede il Ppe. L'idea di una coalizione che vada da Calenda e dalla Bonino all'estrema sinistra di Speranza certamente mi preoccupa ma al tempo stesso mi fa sorridere. Il futuro governo di centro-destra avrebbe bisogno di un'opposizione seria e qualificata, non di un confuso agglomerato di sigle e di leader senza seguito. Il fatto che Enrico Letta sia pronto a seguire questa strada non mi stupisce ma mi preoccupa. Quello che mi lascia esterrefatto è che persone con la nostra storia e i nostri valori pensino di poter stare in quel progetto, in quel Campo Largo sempre più simile ad un Campo Santo".

(Foto e fonte ansa.it)

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password