Ex ministro dell'Interno ucraino colpito da schegge.

Il Pentagono conferma che il super generale russo Valery Gerasimov è stato al fronte nel Donbass

pubblicato il 03/05/2022 in Politica da Emanuele Gulino
Condividi su:
Emanuele Gulino

L'Agenzia Unian riporta una notizia riguardante l'ex ministro dell'Iterno ucraino. 

Il capo dello stato maggiore russo, il generale Valery Gerasimov, è rimasto ferito in Ucraina.

Gerasimov, secondo la fonte, è stato colpito da schegge alla gamba destra, ma precedentemente la notizia il New York Times - citando funzionari ucraini e statunitensi - aveva scritto che Gerasimov era scampato a un attacco ucraino quando si trovava nel Paese.

Il quotidiano statunitense scriveva infatti che l'ufficiale in uniforme più alto in grado della Russia ha visitato la scorsa settimana postazioni in prima linea nell'Ucraina orientale nel tentativo di rinvigorire l'offensiva delle forze di Mosca.

Le stesse fonti riconfermano che durante la sua visita di sabato scorso Gerasimov è sfuggito a un attacco ucraino contro una scuola utilizzata come base militare nella città di Izium controllata dai russi: circa 200 soldati, tra cui almeno un generale, sarebbero stati uccisi nel bombardamento ma Gerasimov era già ripartito per la Russia.

Arrivano le conferme anche dal Pentagono: il super generale russo Valery Gerasimov è stato al fronte nel Donbass la settimana scorsa. Lo ha riferito un alto funzionario della Difesa americana precisando però di "non poter confermare" che il capo di Stato maggiore delle forze russe è stato ferito, come invece dichiarato dal governo di Kiev.

 

Foto e fonte Ansa

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password