La presidente della Bce, Christine Lagarde "l'invasione russa dell'Ucraina rappresenta uno spartiacque per l'Europa".

pubblicato il 21/04/2022 in Politica da Emanuele Gulino
Condividi su:
Emanuele Gulino

Viola i principi fondamentali della pace, della sicurezza internazionale e mina l'ordine economico mondiale".

Si legge questa frase in una nota del 45esimo meeting del Fmi, espressa dalla presidente della Bce, Christine Lagarde, .

"Il Consiglio direttivo della Bce esprime pieno sostegno al popolo ucraino", ha sottolineato, spiegando che la guerra avrà un "impatto materiale sull'attività economica e sull'inflazione, non solo in Europa ma anche a livello globale".

Nel breve termine "i rischi inflazionistici sono orientati al rialzo" e "l'inflazione salirà se i prezzi dell'energia e di altre materie prime aumenteranno ancora e se si verificheranno nuove strozzature nell'offerta", ha spiegato ancora la presidente della Bce, sottolineando che "la nostra politica monetaria dipenderà dai nuovi dati in arrivo e dalle nostre valutazioni, in evoluzione, sulle prospettive" e assicurando che saranno "adottate tutte le misure necessarie per adempiere al mandato della Bce di perseguire la stabilità dei prezzi". 

(Fonte Ansa)

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password