Ddl Zan: il giorno della verità!

pubblicato il 20/07/2021 in Politica da Emanuele Gulino
Condividi su:
Emanuele Gulino

Si dovrebbero concretizzare oggi gli atti parlamentari, infatti il termine per presentare gli emendamenti e di conseguenza modificare il testo scade oggi alle 12.

Andremo a scoprire dunque se questi consentiranno innanzitutto di vedere se c'è una reale volontà di mediazione da parte di chi la ha invocata, come Lega e Iv.

 

L'articolo 4, è quello più a rischio, introdotto alla Camera su richiesta di Fi in commissione Affari costituzionali.

Andiamo a scoprire i nodi politici!

Iv sarà disposta a votare insieme al centrodestra e a spostare quindi il proprio baricentro verso destra? (Fonte Ansa) 

In caso di esito incerto il Pd dirà sì, per esempio proprio sull'articolo 4, ad un emendamento che sia comunque accettabile e non renda incoerente il testo?

Nodi che non si presenteranno martedì, visto che mancano ancora diversi interventi in discussione generale e che per i prossimi giorni l'Aula dovrà prima votare alcuni decreti. In casa Dem la fiducia verso la Lega è nulla: "Chi è omofobo in Europa non può essere un credibile interlocutore in Italia", ha detto Enrico Letta ricordando che la Lega al Parlamento europeo ha votato in favore dell'Ungheria di Orban e della sua legge anti Lgbt. "non si può essere omofobi in Europa e poi voler dialogare con noi: è incompatibile".

 

(foto e fonte Ansa)

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password