PRESIDENTE DEL PARLAMENTO PANAFRICANO LANCIA ALLARME SU ATTIVITÀ ILLEGALI DEL SUO TERZO VICE

PRESIDENTE DEL PARLAMENTO PANAFRICANO LANCIA ALLARME SU ATTIVITÀ ILLEGALI ANTI INTERESSI AFRICANI E MAROCCHINI DEL SUO 3° VICE ALGERINO BOURAS

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 19/11/2020 in Politica da Belkassem Yassine
Condividi su:
Belkassem Yassine

Il Presidente del Parlamento Panafricano (PAP), Roger Nkodo Dang, ha indirizzato una lettera ai Ministri degli Esteri dei paesi dell’Unione Africana per richiamare la loro attenzione sulle manovre del terzo vicepresidente del PAP, Jamal Bouras, che vanno palesemente contro gli interessi dell'Africa in generale e contro quelli del Regno del Marocco in particolare. 

Nella sua lettera Dang ha scritto: Gli abusi autoritari del terzo Vicepresidente algerino del PAP, Jamal Bouras, che funge da Presidente senza rotazione, hanno creato una grave crisi istituzionale e funzionale all’interno del Parlamento panafricano. 

Il Presidente ha sottolineato che tutte le decisioni e dichiarazioni prese in questo contesto o azioni al di fuori di quanto previsto dai testi in vigore, non possono essere considerate riflettenti la posizione del PAP o dei suoi organi legittimi. 

Il Parlamento non ha tenuto sessioni. Il comportamento dell'algerino è quindi antidemocratico e contrario alla disposizione dell’articolo 28, paragrafo 1, che stabilisce che il PAP tenga almeno due sessioni ordinarie durante un periodo di dodici mesi, ha precisato il signor Nkodo Dang chiedendo ai Ministri degli Esteri dell’UA di intervenire immediatamente.

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password