VIETATO PAGARE RISCATTI

IN PARTICOLARE SE QUESTO VA A FINANZIARE IL TERRORISMO

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 15/05/2020 in Politica da Ersilia Barracca
Condividi su:
Ersilia Barracca

La convenzione internazionale di New York, è stata ratificata dallo Stato Italiano il 27 marzo 2003  e prevede la repressione del finanziamento al terrorismo. Convenzione ONU che è poi entrata in vigore in Italia il 26 aprile 2003. Pertanto l'Italia ha recepito un accordo internazionale, legalmente vincolante da  17 anni. All'art. 2, di detta convenzion,e si legge:" Commette reato, ai sensi della presente Convenzione,ogni persona che, con qualsiasi mezzo, direttamente o indirettamente, illecitamente e deliberatamente fornisce o raccoglie fondi nell'intento di vederli utilizzati, o sapendo che saranno utilizzati, in tutto o in parte, al fine di commettere: ogni atto destinato ad uccidere o a ferire gravemente un civile o ogni altra persona che non partecipa direttamente alle ostilità in una situazione di conflitto armato, quando, per sua natura o contesto,tale atto sia finalizzato ad intimidire una popolazione o a costringere un governo o un'organizzazione internazionale a compiere o ad astenersi dal compiere, un atto qualisiasi.". Quindi è indubbio che il nostro presidente Conte non ha rispettato la convenzione Internazionale ratificata, a suo tempo, dal nostro Paese.Come mai Conte ha fatto questa gaffe così eclatante? Non conosceva la Convenzione internazionale?  Non sapeva che l'Italia l'avesse ratificata? Non ne conosceva i contenuti? Qualcuno dovrebbe domandarglielo. Alla luce di quanto detto, la magistratura deve far luce su tutta questa vicenda e se risulterà, come si vocifera, che l'Italia ha corrisposto 4/5 milioni di euro ai "rapitori" di Silvia Romano, ne dovrà rispondere penalmente colui  o coloro che risulteranno responsabili. Sarebbe opportuno che l'On.le Meloni, il Senatore Salvini, si facessero parte diligente a che si faccia luce su questa torbida vicenda. Grazie per quanto farete. Avv. Ersilia Barracca segretario Regione Lazio PAI.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password