Comune di Palermo. Figuccia (UDC):"Reddito di cittadinanza, regole certe per i progetti"

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 14/01/2020 in Politica da Filippo Virzì
Condividi su:
Filippo Virzì

Reddito di cittadinanza e progetti di utilità collettiva. Sono stati questi gli argomenti dell'audizione che si è svolta stamattina nei locali della Settima Commissione comunale. 
A renderlo Sabrina Figuccia, Consigliere comunale Udc e componente della Commissione, che prosegue: “Abbiamo convocato l'assessore alle attività sociali, Giuseppe Mattina, per fare chiarezza su questo importante tema che oltre a coinvolgere l'amministrazione comunale, renderà partecipi anche enti privati, come parrocchie, associazioni, cooperative, enti religiosi o di formazione, ma anche sportivi e culturali in genere”. 
“L'idea - contina Sabrina Figuccia, è quella di creare una proposta operativa finalizzata a creare dei criteri oggettivi per le selezioni rispetto alle assegnazioni alle varie aree in cui i percettori del reddito potranno essere inseriti, ossia scuola e formazione, ambiente e decoro urbano, attività sociali e cultura. 
Per quanto riguarda gli enti privati, a mio avviso - prosegue Figuccia - sarà essenziale consentire agli enti di procedere ad una chiamata direttamente dalla “long list” creata dal Comune”.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password