Migranti, Salvini nuovamente indagato per sequestro di persona: "Porti restano chiusi"

"Su controlli confini decido io"

pubblicato il 15/04/2019 in Politica da Davide Zedda
Condividi su:
Davide Zedda
Matteo Salvini

Il Ministro degli Interni - nonché Vice presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Salvini - è stato nuovamente iscritto nel registro degli indagati con l'acccusa del reato di "sequestro di persona commesso in Siracusa dal 24 al 30 gennaio 2019".

A darne notizia è stato lo stesso Salvini, che ha dichiarato:

"Ne approfitto per rispondere a qualche ministro: per me i porti rimarranno chiusi.

Rispetto il lavoro del collega Di Maio che si occupa di lavoro, ma sui temi di controllo dei confini e di criminalità organizzata sono io a decidere".
 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password

Video in evidenza