Conte: "Divergenze Lega-M5S? Lavoro mediazione obbligatorio"

"Le diverse sensibilità politiche non sono ostacolo ad azione di Governo"

pubblicato il 13/04/2019 da Davide Zedda in Politica
Condividi su:

"Divergenze tra M5S e Lega? Il lavoro di mediazione è obbligatorio per consentire una sintesi tra due forze politiche che sostengono la maggioranza di governo. Le diverse sensibilità non sono un ostacolo all'azione dell'esecutivo. Ora ha inizio la campagna per le europee. Sono momenti in cui la dialettica tra le forze politiche si accentua. Ma non c'è nessuna prospettiva di spaccatura". Così il Presidente del Consiglio Conte intervistato dal quotidiano francese Les Echos.

"Bisogna distinguere - dice il primo ministro - tra l'azione del governo e la competizione elettorale tra partiti. Sono sicuro, lo verifico tutti i giorni, che i suoi rappresentanti non hanno alcuna intenzione o interesse ad interrompere questa esperienza di governo". Il premier assicura poi che "il momento delle tensioni franco-italiane è finito".

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con la tua mail

Video in evidenza