Mentana: "Raggi non si deve dimettere" , ma la Mussolini non è d'accordo

Lo scontro tra i due è avvenuto questa mattina durante la puntata de "L'aria che tira"

pubblicato il 03/02/2017 in Politica da Costanza Tosi
Condividi su:
Costanza Tosi

"Secondo me la Raggi non si deve dimettere". Ha affermato il direttore del Tg La7, Enrico Mentana, intervenendo, a sorpresa, nel bel mezzo della puntata de 'L'aria che tira', condotta da Myrta Merlino.

Secondo il giornalista, "non ci sono elementi" per far dimettere la prima cittadina del M5S, almeno nell'ambito della vicenda della polizza assicurativa da 30mila euro stipulata a suo beneficio da Salvatore Romeo , ex capo della sua segreteria politica.

Alle considerazioni di Mentana, Alessandra Mussolini, ospite in studio, ha replicato con un esempio: "Allora io sono medico e tu il direttore sanitario dell'ospedale. A tua insaputa ti faccio beneficiario di una bella polizza da 50mila euro e poi divento primario del reparto. Questa come me la chiami: concussione, corruzione oppure tu sei matto e io sono scema?".

"Io ritengo che il garantismo sia una cosa che si applica per tutti. O qualcuno stabilisce che la Raggi sapeva della polizza - è stata la risposta di Mentana - o non ci sono questioni".

"E' ovvio che se c'è una consapevolezza della polizza" il sindaco "è insalvabile", ha concluso il direttore.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password