Gentiloni stanzierà nuovi miliardi per superare l'emergenza

Sisma e forti nevicate hanno messo in ginocchio il Centro Italia, il Consiglio dei Ministri ha stanziato nuovi fondi

pubblicato il 21/01/2017 in Politica da Samantha Ciancaglini
Condividi su:
Samantha Ciancaglini

Il governo Gentiloni stanzierà nuovi miliardi per l’emergenza che colpisce l’Italia.
Parla, infatti, di “urgentissimo, con lo stanziamento di 30 milioni per le richieste pervenute in questi due giorni, soprattutto per la pulizia delle strade. E’ chiaro che servirà ben altro. Quattro miliardi sono già stanziati: serviranno altri due miliardi per l’emergenza e la ricostruzione.”
Si è svolta per più di un’ora una discussione nel Consiglio dei Ministri: a quanto pare, si è deciso lo stanziamento di 30 milioni per la primissima emergenza, come risposta alle richieste pervenute da Regioni e Comuni in queste 48 ore, soprattutto per lo sgombero della neve. Il Consiglio dei Ministri ha avviato la discussione su misure per le quali potrebbero essere stanziati alcuni miliardi “in aggiunta ai 4 miliardi previsti nella legge di bilancio.”
Il Premier, in un’intervista al Tg1, ricalca ancora una volta sull’Unione Europea, a proposito del Patto di Stabilità, affermando “Sono convinto che l’Europa capirà l’eccezionalità della situazione. L’Europa consente, in circostanze eccezionali, di avere un atteggiamento flessibile. Più eccezionale di così è difficile pensarlo: quando hai una nevicata che è stata la più intensa degli ultimi 45 anni in quelle regioni e al culmine di quella nevicata hai quelle scosse di terremoto.”
La Protezione Civile, afferma Gentiloni, sta lavorando senza precedenti e aggiunge che le popolazioni hanno bisogno di una “Paese unito e solidale” e non “rissoso”.
Dopo il sisma del 18 gennaio e le forti nevicate in Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria, il Consiglio dei Ministri ha esteso lo stato di emergenza dichiarato il 25 agosto.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password