Alex Zanardi insultato sui social dal sindaco di Suvereto (LI) dopo aver dichiarato il suo SI al referendum "Pensavo fosse più in gamba" il brutto commento

Un commento di pessimo gusto quello finito sui social e postato dal primo cittadino di Suvereto in provincia di Livorno

pubblicato il 01/12/2016 in Politica da Nicola Biagi
Condividi su:
Nicola Biagi

Alex Zanardi l' ex pilota di Formula Uno e campione paralimpico è stato protagonista di un commento pessimo da parte del sindaco di Suvereto in provincia di Livorno. Nei giorni scorsi il campione recente medaglia d' oro alle Paralimpiadi di Rio 2016 aveva dichiarato il suo libero pensiero e la sua intenzione a votare SI al prossimo referendum del 4 Dicembre.

Senza mezzi termini è uscito sui social il poco felice commento del primo cittadino di Suvereto Giuliano Parodi, che ha commentato così: "Lo facevo più in gamba". Reazioni dure, offese e minacce addirittura di morte per il primo cittadino, che con rapidità aveva provveduto a cancellare il brutto commento dalla sua pagina di Facebook, ma ormai era troppo tardi, anche quando ha provato a scusarsi e cercando di rifugiarsi nella satira attribuendovi il becero commento. Sulla vicenda è intervenuto anche il presidente del Comitato italiano Paralimpico Luca Pancalli commentando così:

“Desidero esprimere la mia più sincera solidarietà nei confronti di Alex, non solo perché ognuno di noi ha il diritto di esprimere democraticamente, in un paese civile, le proprie opinioni, ma soprattutto perché, con quelle parole, virgolettando in maniera davvero disgustosa il riferimento alla disabilità di Alex, il sindaco di Suvereto ha non soltanto offeso un campione, che tanto ha dato allo sport italiano, ma ha dileggiato chiunque si trovi in una situazione di disabilità, come il sottoscritto” 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password