Ricchiuti (PPI) "Stepchild adoption nuova arma di distrazione di massa"

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 10/02/2016 in Politica da Paolo Ambrogi
Condividi su:
Paolo Ambrogi

" Se ci avessero lasciato discutere a lungo - dichiara  Lino Ricchiuti presidente del movimento politico Popolo Partite Iva - e approfonditamente del fiscal compact del pareggio di bilancio delle folli politiche europeiste con la stessa modalità , con la stessa intensità con cui si sta parlando di questi diritti da attribuire alle coppie omosessuali e non solo anche in tema di adozioni di figli , oggi forse staremmo meglio, forse oggi l’economia reale starebbe meglio , invece non l’hanno voluto fare .

Non hanno voluto che le voci contrarie , le voci critiche ,potessero avere uno spazio giusto , uno spazio più ampio di informazione , invece venivamo sempre relegati dietro la lavagna ,venivamo catalogati come catastrofisti ieri e gufi oggi .

Oggi ci stiamo accorgendo dei danni che sta producendo questo folle disegno europeista voluto dalla finanza , voluto da quella stessa elite finanziaria che allora come oggi non vogliono che la gente sappia , meglio discutere della stepchild adoption , dell’utero in affitto, di cose di cui non si dovrebbe discutere perché sono previste come reato anche dalla stessa Cirinnà , ma l’importante è spaccarci su queste cose , non importa se il Paese poi sta andando a carte e quarantotto , non importa che i nostri distretti economici ,stiano ormai vedendo la terra sbriciolando sotto i piedi , o che la gente si suicidi per mancanza di lavoro o per cartelle esattoriali che non riesce a pagare , non importa che la tassazione è quella che è , l’importante è dividerci su queste cose , in nuovi guelfi e nuovi ghibellini , ma mai e guai a parlare veramente del fiscal compact del pareggio di bilancio , della nuova norma che se salti due rate di mutuo la banca può portarti via direttamente la casa , guai a rimettere in discussione queste cose , lo si fa dopo tanto tempo , quando i risultati sono già sotto gli occhi di tutti . Meditate cari italiani , meditate . >>

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password