20 anni dalla scomparsa di Mia Martini

Mimi' si spense a soli 47 anni per cause mai del tutto chiarite

pubblicato il 12/05/2015 in Musica e spettacolo da Angela Menna
Condividi su:
Angela Menna

Era il 12 maggio 1995 quando un vero talento nel mondo della musica ci lasciò. Sono passati 20 anni dalla scomparsa dell'amata Mia Martini.

Sorella maggiore di Loredana Berté, Mia è stata considerata una delle voci più belle e significative della musica italiana.

Giudicato tra i migliori lavori mai realizzati da una donna, il suo primo album Oltre la collina risultò all'avanguardia, per arrangiamenti, tematiche e cantato. Successi come Piccolo uomo, Donna sola, Minuetto, Inno, Agapimu, Che vuoi che sia, Libera, Per amarti, la consacrarono tra le protagoniste assolute della musica italiana negli anni 70.

Nel 1982 Mimi' partecipò per la prima volta al Festival di Sanremo con E non finisce mica il cielo, firmato da Ivano Fossati. Ma è nel 1989, sempre sul palco dell'Ariston, che con il brano Almeno tu nell'universo, la cantante ottenne una grossa popolarità che la spinse a riprendere pienamente la propria carriera attraverso nuovi album, concerti ed apparizioni televisive.

Negli anni 90 fu pertanto protagonista di altri grandi successi come La nevicata del '56, Gli uomini non cambiano (presentati sempre a Sanremo) e Cu 'mmè, duetto con Roberto Murolo che rilanciò la canzone napoletana. 

Mimi' fu trovata priva di vita a soli 47 anni dopo due giorni dal decesso, avvenuto in circostanze mai del tutto chiarite.

Anche se sono passati 20 anni dalla sua scomparsa, il ricordo di Mia Martini desterà nel tempo un ricordo immortale per le persone che hanno creduto in lei e per tutte quelle che da sempre hanno amato le sue canzoni.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password