A Firenze Il Pozzo dei Desideri

Uno spazio per far avverare i sogni di grandi e piccini

pubblicato il 22/04/2015 in Musica e spettacolo da Valentina Roselli
Condividi su:
Valentina Roselli

C'è un luogo, un’associazione culturale, sportiva e  di promozione sociale nel centro di Firenze, in una via dal nome fiabesco "Borgo della Stella ", che proprio come una stella brilla di luce propria nel rallegrare le serate dei fiorentini: “Il Pozzo dei Desideri.” Come la via, anche il locale ha un nome da favola, fa chiudere gli occhi intensamente per ottenere quello che si desidera e forse non farà miracoli , ma sicuramente riuscirà a farvi avere quel momento di svago di cui tanto avete bisogno.

Quanto sia particolare questo locale lo vediamo varcando la soglia di questo antico palazzo che pare risalga addirittura al 1300 e che ha al suo interno un vero e proprio pozzo dell'epoca riportato alla luce, pieno di monetine gettate per esprimere un desiderio e alle pareti affreschi di un secolo fa' riportati alla luce. Filippo Giangreco e Maria Cristiana Pievaioli, hanno iniziato ad interessarsi di musica da diversi anni, passando dall' intrattenimento musicale per matrimoni, ai concorsi canori, agli eventi musicali benefici, fino ad arrivare a far nascere il loro gruppo “Perle d'Autore”. Nel tempo, questo ha permesso di conoscere centinaia di persone che lavorano con la musica e le arti in tutte le sue forme e da qui è nata l'idea di creare un luogo dove far vivere e insegnare tutti questi talenti: il 27 dicembre 2014 è nato dunque "Il Pozzo dei Desideri"

Filippo e Maria Cristiana, gli ideatori del progetto, ne parlano con giustificato orgoglio e con loro si unisce l'entusiasmo di Sheila Bertelli, psicologa ed educatrice infantile, che ha voluto pensare questo luogo anche per le famiglie con bambini, organizzando uno spazio gioco per i più piccoli ed offrendo per loro attività e proposte sempre nuove , come i corsi di introduzione alla musica , gioco-danza, laboratori creativi dove i piccoli imparano a dare vita a piccole opere d’arte riciclando materiali quotidiani e per finire un corso per piccoli maghi.

Ma il Pozzo dei Desideri offre molto anche agli adulti: vedi la difesa personale perché Filippo ha un’esperienza quarantennale nel judo e ju jitsu, il corso di uso della voce e lettura espressiva con il regista teatrale Vincenzo De Caro,corsi pittura, fotografia, pilates, capoeira, prestigitidazione, meditazione, tai chi chuan. Importante dire che con dieci euro una tantum per la tessera annuale, giorno e sera, si può usufruire gratuitamente dello spazio per feste private o convention di lavoro. Non solo, in questo spazio, Filippo mette a disposizione una musica di base gratuita. Vi pare poco??!!

Gratuiti anche gli eventi serali: concorsi canori, proiezione di film, concerti, karaoke, la Jam Session, l' Hip Hop , e se siete fortunati lo spettacolo del prestigiatore "street magician Alien", un giovane iraniano dalle potenzialità sorprendenti! Non scordiamo che al pozzo dei Desideri il divertimento ha una valenza sociale importante , con serate che vedono la partecipazione di onlus del mondo del volontariato.

Al pozzo si può mangiare e bere e dilettarsi con l’apericena ogni venerdì e sabato con musica dal vivo e gustare un buon panino mentre si guarda una sfilata, perché nella sala dedita ai concerti dall’acustica perfetta si possono organizzare sfilate di moda, mostre e tanto altro ancora senza dimenticare la possibilità per i musicisti di registrare dal vivo. “In Borgo della Stella 19 r Abbiamo una strumentazione ottima una preparazione eccellente e la voglia di condividere tutto questo è alle stelle” esclama Filippo che ci aspetta con Maria Cristiana dalle 16,30 fino a notte inoltrata nel suo pozzo dei desideri.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password