Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato? Accedi

Password dimenticata? Recuperala

Isygold ci racconta il suo nuovo video / singolo dal titolo "Buonanotte"

Condividi su:

Il songwriter isygold, alter ego musicale di Alessandro Isidoro Re, ha debuttato a fine 2023 su tutte le piattaforme digitali con il singolo "Buonanotte": una candela sonora illumina la tristezza di un'assenza, temporanea come ogni cosa; una dedica notturna a tutti gli insonni di Milano. Questo racconto intenso, che non fa troppo rumore, si accompagna oggi anche al video ufficiale: una biciclettata notturna per le strade della città, anche quelle che di giorno abbiamo sempre ignorato. Qui, racconta lo stesso isygold, "gli interstizi del 'terzo paesaggio' milanese accompagnano una buonanotte per chi non vuole o non riesce a prender sonno".

 

  1.  

Incuriositi da questa nuova uscita, fuori da ogni scena e logica di mercato, ci siamo fatti raccontare qualcosa in più su questo nuovo progetto. 

Ci racconti come nasce il nome “Isidoro” e perchè te lo sei ritrovato addosso? Ne hai mai parlato con i tuoi genitori? E quando sei diventato (anche) “isygold”? 
Isidoro è il mio secondo nome, deriva dai santi protettori di Siviglia e Madrid: uno dotto e uno contadino, un bel mix. Isygold è la versione inglese e musicale, dato che canto principalmente nell’idioma britannico.

  1.  
  2. Come sono stati scelti i luoghi di Milano che accompagnano il video del tuo singolo di debutto “Buonanotte”? 
    Ho cercato di mostrare quegli interstizi meneghini meno conosciuti o con un grande potenziale onirico – per accompagnare la calma risacca della canzone.

  3. Organizzi da tempo concerti ed eventi a Milano. Cosa si prova ad essere anche dall’altra parte, quella organizzativa? Quali sono le difficoltà del settore, oggi?
    Sì, organizzo anche incontri culturali, dibattiti e presentazioni di libri: davvero faticoso, e poca partecipazione; ma bisogna stringere i denti e continuare a disseminare conoscenza; così come suonare dal vivo per allenarsi a esibirsi in pubblico in ogni contesto.
  4.  
  5. E cosa puoi anticiparci riguardo le tue prossime pubblicazioni? I tuoi brani avranno un tema comune? E che ruolo avrà Milano in tutto questo?

Nessun legame con Milano – anzi, mi piacerebbe trasferirmi. Il prossimo EP, con 4 brani in inglese, dovrebbe uscire a settembre: minimo comun denominatore è ogni canzone indossa un abito musicale diverso, c’è tanta sperimentazione e si prova a lambire tanti generi differenti.

Come mai hai scelto proprio Giacomo Zorzi per la produzione?
Giacomo era amico di amici, e in quel momento era la persona perfetta per me. Credo abbia fatto un ottimo lavoro con Buonanotte. E’ un grande musicista con tante belle idee.

Condividi su:

Seguici su Facebook