‘Distratto’: buon esordio per Francesca Michielin, ora aspettiamo il cd di inediti

pubblicato il 06/02/2012 in Musica e spettacolo da Maria Giovanna Tarullo
Condividi su:
Maria Giovanna Tarullo

Dopo aver scalato la classifica di iTunes con l’inedito ‘Distratto’, Francesca Michielin, vincitrice dell’ultima edizione di X Factor, regala ai suoi sostenitori un assaggio del proprio talento con il lancio dell’Ep omonimo, contenente alcune delle migliori canzoni che la giovane rivelazione ha interpretato sul palco del talent show.

Ascoltando questo cd, è possibile ripercorrere le tappe fondamentali della straordinaria corsa verso la vittoria, conquistata con merito e umiltà dalla pupilla di Simona Ventura. Le prime note sono proprio quelle di ‘Distratto’, brano scritto da Roberto Casalino ed Elisa: un vestito che calza a pennello alla piccola Francesca, che attraverso la sua voce esprime tutte le sfumature che può avere il sentimento.

Pur non avendo la struttura del tormentone, questo pezzo arriva dritto al cuore, non solo per la ricerca delle parole (compiuta in maniera unica da Casalino), ma anche per come la Michielin riesce – quasi fosse una regista – a descrivere ogni scena di questo amore sofferto.

Il talento della 16enne di Bassano del Grappa viene fuori anche dalla scelta, così varia, delle cover inserite nell’Ep: la tracklist è composta infatti da ‘Whole Lotta Love’ dei Led Zeppelin, ‘Someone Like You’ di Adele, ‘Higher Ground’ di Stevie Wonder, ‘Roadhouse Blues’ dei Doors e ‘Confusa e felice’ di Carmen Consoli. Cinque canzoni completamente diverse tra loro, che la cantante reinterpreta aggiungendovi un pizzico della sua freschezza e semplicità, senza copiare neanche una virgola di coloro che le hanno portate al successo.

La voce di Francesca si plasma con qualsiasi genere, diventando graffiante e aggressiva quando intona due dei maggiori successi dei Led Zeppelin e dei Doors, trasformandosi così in un vero e proprio animale da palcoscenico. Ma la sua infinita dolcezza riemerge con la super hit del momento ‘Someone Like You’ di Adele, che la nostra ha proposto durante la prima puntata di X Factor: mai scelta fu più azzeccata, in quanto proprio quell’esibizione le ha permesso di entrare nel cuore del pubblico da casa. Guai, però, a paragonarla alla cantante inglese: la Michielin, semmai, ricorda più l’Elisa degli esordi, con quell’aria sognante e il viso acqua e sapone. Non fatevi prendere dal pregiudizio dell’artista da talent show: questa ragazza merita una possibilità. In attesa del suo album di inediti, le facciamo un grosso in bocca al lupo.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password