Matteo Addino, intervista al coreografo di Rai 1 “Aprirò la prima casa per ballerini”

Matteo Addino dopo Il Cantante Mascherato sta vivendo una fantastica estate tra tormentoni musicali e i ragazzi della sua NAIMA Academy.

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 19/07/2021 in Musica e spettacolo da Thomas Cardinali
Condividi su:
Thomas Cardinali

Dietro a programmi televisivi importanti c’è il lavoro di molte persone ed è questo il caso de Il Cantante Mascherato, trasmissione con ascolti record confermatissima da Milly Carlucci anche per il 2022. Le esibizioni favolose dei ballerini che abbiamo visto sono frutto della genialità di Matteo Addino, ormai partner fisso della regina del sabato sera dopo aver iniziato la collaborazione con Ballando on The Road. Matteo Addino è però soprattutto un insegnante, dato che dalla sua NAIMA Academy da Genova sono usciti tanti eccellenti danzatori come ad esempio Tommaso Stanzani recentemente stellina di Amici. Matteo collabora anche con tanti nomi della musica italiana, infatti recentemente sono usciti i video clip Savana con Giulia Penna e Tutti Fuori di Simone Sfrisio che hanno avuto grande successo sul web. Matteo si è raccontato nella nostra intervista, svelando anche il suo prossimo progetto.

Ciao Matteo, parlaci della collaborazione con Giulia Penna per Savana?

Ormai io e Giulia penna siamo diventati una coppia fissa, abbiamo creato una complicità è in armonia unica che unendo i nostri talenti porta la realizzazione di fantastici progetti pieni di grinta e soprattutto che riescono a coinvolgere milioni di persone. Dopo “Bacio a Distanza” a cui hanno partecipato tantissime star torniamo quest’anno con Savana, una canzone che basta ascoltarla e subito viene voglia di ballare e scatenarsi. Sarà il tormentone dell’estate!

Quanto è divertente lavorare in un video clip?

Lavorare nei videoclip ti fa spaziare con la fantasia e ti fa divertire con i ruoli che io e il regista diamo ai ballerini. L’ultimo videoclip l’ho fatto con Simone Sfriso con la sua canzone chiamata “Tutti fuori” che è un inno alla libertà ed è stato divertentissimo trasformare tutti i ballerini in zombie e quando ho spiegato i passi ai ballerini era difficile rimanere seri. La danza è gioia e divertimento, nel video clip questo aspetto si enfatizza. Poi rispetto ad uno spettacolo puoi anche correggere eventuali errori per cui c’è meno tensione.

La tua esperienza professionale più nota al pubblico è sicuramente la partecipazione al Cantante Mascherato, c’è la vuoi raccontare? Che persona è Milly Carlucci?

Il cantante mascherato è stata un’esperienza bellissima perché ho lavorato con ballerini davvero fantastici. È stato molto faticoso, ma sulle coreografie sono sulla stessa lunghezza d’onda di Milly Carlucci perché lei come me non ama semplici  passi  ma adora evoluzioni tecniche e passaggi acrobatici mozzafiato il che ha reso davvero spettacolare il risultato finale.  

Milly che persona è?

Lavorare al fianco di milly Carlucci per me è un onore e ho imparato molto da lei, gestisce tutte le persone che lavorano per lei con amore, fiducia e molto rispetto e ho imparato negli anni che in questo ambiente non è poi così scontato. Non vedo l’ora che inizi la prossima edizione e sono curioso di vedere le nuove maschere che ci saranno. 

Sappiamo che con Raimondo Todaro stai portando avanti un bellissimo progetto a Monza.

Si è un bellissimo progetto dove io e Todaro ci emozioniamo ogni volta. Ci sono lezioni dove non è facile distinguere chi insegna e chi impara, i ragazzi del centro Verga ci danno molto di più di quanto noi possiamo dare loro. Passare anche un solo giorno con loro con la consapevolezza di aver regalato attimi di felicità è il premio più bello. Spero tanto che la danza possa entrare ed aiutare ragazzi anche in altre strutture.

La tua Naima Academy sta avendo diversi allievi arrivati al successo con talent quale Amici. Pensi che oggi la tv sia un passaggio fondamentale?

Fondamentalmente no, ma la televisione è un ottima vetrina grazie a tutti questi talent ho avuto la fortuna di farmi conoscere e in scuola continuano ad arrivare talenti con lo spirito giusto per diventare delle stelle. Loro arrivano con la luce e io li faccio brillare. Vi cito qualche allievo che tramite i talent o tv è diventato molto noto agli occhi del pubblico: ad Amici ho avuto Tommaso Stanzani. Miguel Chavez  Federico Milan, Giulia Pelagatti, Talisa Jade. Nei film e nelle pubblicità invece, Eleonora gaggero, Veronica gaggero. Leonardo Trevisan, Carolina Jay, Maddalena Svevi. Sono davvero felice che trasmissioni così prestigiose selezionino i ballerini della Naima, questo vuol dire che stiamo facendo bene il nostro lavoro.

Prossimi progetti?

Ho molti progetti pronti per iniziare un nuovo anno spumeggiante, a giorni nascerà la prima casa per ballerini in Italia dove all’interno ci saranno mostre e performance artistiche di tutti i generi, dalla pittura alla creazione di installazioni artistiche molto speciali, si seguiranno gli artisti mentre affronteranno audizioni per avere contratti di lavoro nel campo sia televisivo che teatrale, la casa, ve lo svelo in anteprima si chiamerà “Power House” e a breve i nomi di chi ne farà parte. Poi naturalmente tanti tour perché siamo stati fermi per troppo tempo, è ora di ricominciare a sognare come solo la danza può farci fare!

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password