Michele Pecora: una poesia per Maradona.

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 05/01/2021 in Musica e spettacolo da Luigi Mosello
Condividi su:
Luigi Mosello

Per ascoltare il brano clicca sul seguente link - https://www.youtube.com/watch?v=_byXlT-e7iI

Michele Pecora ci emoziona con il suo brano  “In cima al mondo”. La narrazione poetica cantata dalla sua dolce voce, ci accompagna per tutto il brano trasportandoci in un’armonioso racconto. 
Gia dai primi momenti, dalle prime note e parole, capiamo subito il protagonista del brano. Tutti lo conosciamo (chi più, chi meno) ma per coloro che amano il calcio è sicuramente un pilastro mondiale: Maradona.
Quest’uomo di cui tutto il globo ha parlato, sia per le sue scelte di vita, sia per tutto il suo conclamato talento. È partito da una semplice partita in strada, fino ad arrivare a segnare la storia del calcio facendo sognare milioni di tifosi (e anche avversari) con le sue performance.
È stato sempre trasparente: autentico e fuori dalle righe, anche a costo di rimetterci. 
In tutti i vari periodi della sua vita, tra alti e bassi, ha sempre tirato fuori la grinta che gli ha fatto guadagnare il meritato titolo di “Campione”.
“Diego c’è negli occhi dei bambini di periferia in un campetto tra le auto di una via
seduto in cima al podio tra le nuvole
esiste come esistono le favole” cita la canzone. 
Michele Pecora ha voluto sottolineare quanto il suo esempio ancora ispira tutti coloro che partono dal niente, tutti i bimbi che calciano un palone sognando di essere Diego. Lui è la dimostrazione di quanto seguire i propri sogni e mettersi in gioco ti porta… “In cima al mondo.”
Ha dato “speranza” al mondo, lottando contro al “mondo e all’arroganza” che lo contraddistingue, prendendo la parte dei più fragili, dei sognatori, di chi “voce non ha”. 
Michele stesso afferma: “Ho sempre amato lo sport e le storie del calcio: quelle legate alle leggende che hanno reso indimenticabili momenti sportivi legandoli indissolubilmente a momenti storici, raccontando un’intera generazione oltre che un’intera partita...”
Non sono semplicemente uomini che calciano un pallone, sono storie di persone che hanno segnato epoche, che hanno lasciato un segno nel mondo. Questo brano sensibile, toccante e speranzoso esprime gratitudine verso chi ha speso la sua vita per lasciarci un esempio.
Un brano semplice che arriva direttamente alla sede dei sentimenti, facendoci immaginare tutti quei bimbi che credono nel loro futuro. 
L’arrangiamento è delicato e a tratti commovente, con la sua caratteristica voce che si intensifica man mano che arriva il significativo ritornello. 
Si percepisce passione, amore e moltissimo talento, caratteristiche  dell’inimitabile Michele Pecora.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password