MAGO SALVIN PREMIATO CON IL “GROTTA DI POLIFEMO” SEZIONE ILLUSIONISMO

Prestigioso premio assegnato dalla regista Annarita Campo in occasione del “Milazzo International Film Festival”

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 31/01/2019 in Musica e spettacolo da Daniele Pellegrino
Condividi su:
Daniele Pellegrino
Nella foto: Il Mago Salvin e la regista Annarita Campo

Salvatore Mastrolembo in arte Mago Salvin ha ricevuto il premio “Grotta di Polifemo” sezione “Illusionismo” del “Milazzo International Film Festival".
A premiarlo la regista Annarita Campo, che già aveva precedentemente assegnato allo stesso il prestigioso premio “Gattopardo Ibleo” per la sezione “Illusionismo & Magia”, quest’ultimo consegnato al Castello di Donnafugata a Ragusa.
La premiazione è avvenuta il 13 gennaio scorso presso l’Eolian Milazzo Hotel nel corso della serata conclusiva del film festival diretto dalla Campo.
Dai primi trucchi, appena dodicenne alla realizzazione di un grande show personale, tra ospitate anche nelle tv nazionali, tanta solidarietà nei suoi spettacoli, e i video sui social (instagram, facebook, youtube) che superano le 300 mila visualizzazioni in poche battute. Per raccontare in breve la vita artistica di Salvo Mastrolembo, in arte il Mago Salvin, in poche righe ci vuole davvero una magia. Anni novanta, si trova per caso tra le mani due libri di magia di Silvan, allora il suo grande idolo. Un attimo che cambia tutto. Lui impara facilmente, è intuitivo, bella presenza scenica, usa bene la gestualità, legge tanto, allora non c’erano i video tutorial di oggi, e inizia ad essere chiamato nei compleanni. Entusiasma e si entusiasma. “Scappa” a Bologna e frequenta le sale del Magic Club Italiano. L’indiscussa accademia dei prestigiatori e degli illusionisti italiani. E’ il momento delle importanti conoscenze, Silvan, Giucas Casella, Alexander e poi ancora Il mago Forest, Arturo Brachetti, il trasformista e Francesco Scimeni con il quale ha condiviso il palco dell’Alter Doc a Capo d’Orlando. Ritorna in Sicilia, tra scuola e famiglia, con gli affetti del cuore. Le prime apparizioni sulle tv locali. Canale 55, Canale 31, Antenna del Mediterraneo, Onda Mistero, poi diventata Onda Tv, ed ancora Tele Patti, e Tele Mistretta. Poi si accendono i riflettori della Rai, e delle TV del gruppo Mediaset. Buca lo schermo con Teo Mammucari, il Gabibbo, che ha anche ospite nel suo primo show “Il Bimbo d’oro”. E poi con Alfonso Signorini, nei programmi di Antonio Ricci,  Gerry Scotti ed ancora con Daniele Piombi nel “premio Regia Televisiva”. Sono anni di impegno e di lavoro. Lui investe nelle grandi illusioni, alza l’asticella, ora il suo riferimento sono i maghi internazionali Hans Klok e David Coppierfield. Interpreta Harry Potter, all’esordio della sagra di  J. K. Rowling e vai in tour tra librerie e teatri tra Triste e Messina. A Capo d’anno arrivano gli spettacoli negli hotel di gran lusso, a Roma e Palermo, mentre in teatro c’è chi paga il biglietto per vederlo esibire come al Selinus di Castelvetrano, al Garibaldi di Giarre, al Casalaina di Novara di Sicilia, al Gavezzani di Bergamo dove si registra il soldout come all’Alexander di Cortina d’Ampezzo e ancora al Teatro Mandanici di Barcellona... Salvin è forse l’unico mago illusionista che ha la residenza d’onore in un Castello, a Brolo, nella torre che fu prima di Federico II° e poi dei Principi Lancia. Sul palco Salvin ha trovato spalle e compagni di viaggio in Sabani, Paola Turci, Marco Masini, Marco Carta, Jmmy Fontana, Natalì Caldonazzo e Loredana Errore e tanti altri. Ora ha in programma un nuovo grande spettacolo, costruito su una storia, tra amore e sogni, ha un piccolo corpo di ballo con cui prova coreografie e trucchi, mentre rimane sempre “pronto sul pezzo” per realizzare un altro format di successo, dopo i tre, televisivi, che ha già ideato: “Prima Classe”, “Bimbo d’Oro” e “i Numeri 1”. Questo già dal 2003…. È per questo si può dire che il Mago di Brolo aveva da allora intuito quello che poi sarebbero stati i Talent ed il loro grande successo.  Sarà pronto in primavera, mentre nei Centri Commerciali delle grandi catene isolane spesso si vede ad intrattenere bambini e genitori, tra palloncini e trucchi per ogni età, avendo creato un team di animazione che fa il successo di grandi villaggi e delle strutture alberghiere.  Ora è tempo di premi, importanti, qualificanti, come quello del Gattopardo Ibleo, ma già si era visto assegnato quello dedicato ai “protagonisti d’oggi” con Alessina Fabiani, Vanessa Gravina, Natalì Caldonazzo ed altri...

 

Nella foto: Il Mago Salvin con la regista Annarita Campo nel corso della premiazione

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password