I VINCITORI DELLE SEZIONI DEL “MILAZZO INTERNATIONAL FILM FESTIVAL”

Ecco i vincitori delle varie sezioni del “MIFF” e della seconda edizione del Belluno Film Festival

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 29/01/2019 in Musica e spettacolo da Eleonora Piazza
Condividi su:
Eleonora Piazza
Nella foto la regista Annarita Campo all'apertura del festival

Il premio per la sezione “Lungometraggi” del “Belluno Film Festival” e del “Milazzo International Film Festival” è stato assegnato all’opera fantasy “CONSIGN TO OBLIVION” di Silvio Bergamaschi, omaggio italiano a “Star Wars”.
Il “Premio della Giuria” della sezione “Lungometraggi” è stato assegnato al film “FERITA DI PAROLA” di Riccardo Cannone.
La sezione “videoclip” è stata assegnata al duo musicale 2 Elementi con “LA FABBRICA DEL TALENTO”, mentre il “Premio della Giuria” è stato assegnato a Giulia Ventisette con “SOLDATINI DI CARTA”.
La sezione “Documentari” è stata assegnata al film “UN PRINCIPE CHIAMATO TOTO’” prodotto da Rodeo Drive con la partecipazione di Rai Cinema, Comune di Roma e Regione Lazio che vede la partecipazione di Sabrina Ferilli, Luca De Filippo, Sofia Loren, Massimo Ranieri e tanti altri.
La sezione “cortometraggi” del MIFF è stata assegnata al cortometraggio “IL CIOCCOLATINO” prodotto ed interpretato da Francesca Rettondini e con la partecipazione di Livia Cascarano.
Le opere elencate sono state finaliste della seconda edizione del “Belluno Film Festival” e della prima edizione del “Milazzo International Film Festival”.
Questi sono i premiati delle sezioni principali di ambedue festival.

 


Nella foto: La regista Annarita Campo all'apertura del "Milazzo International Film Festival"

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password