Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato? Accedi

Password dimenticata? Recuperala

L’onorevole Nello Dipasquale premiato con il “Gattopardo Ibleo” per la politica

La regista Annarita Campo ha assegnato il premio al politico ragusano

Condividi su:

La regista Annarita Campo ha assegnato il premio “Gattopardo Ibleo per la politica” all’onorevole ragusano del PD, Nello Dipasquale.
La conoscenza tra la Campo e Dipasquale è nata nel 2007 in occasione della presentazione del film “Nel cuore di una diva” proprio a Ragusa.
In quella occasione la regista, di origini ragusane, ricevette il riconoscimento da parte della città da parte dell’assessore alla cultura.
Emanuele Dipasquale, detto Nello, è attualmente deputato all'Assemblea regionale siciliana. All'età di 16 anni aderisce alla Democrazia Cristiana e inizia a frequentarne la sezione giovanile. Nel 1986 viene eletto segretario cittadino e provinciale dei giovani della DC. Dopo lo scioglimento della Democrazia Cristiana aderisce al Partito Popolare Italiano, per il quale ricopre l'incarico di segretario cittadino e provinciale dei giovani. Nel 1994, all'età di 25 anni, viene eletto con il PPI al Consiglio Comunale di Ragusa.Nel 1995, in seguito alla scissione del PPI, Dipasquale aderisce ai Cristiani Democratici Uniti, per i quali è eletto segretario regionale dei giovani.Nel 1998 aderisce a Forza Italia, per la quale viene rieletto consigliere comunale di Ragusa. Dal 1998 al
2001 è stato vice sindaco della città con deleghe allo sviluppo economico, servizi sociali, sanità, turismo e spettacolo. Alle elezioni provinciali del 2003 viene eletto con Forza Italia consigliere provinciale di Ragusa; viene poi eletto Presidente del Consiglio Provinciale.Alle elezioni comunali del 2006 si candida a sindaco di Ragusa sostenuto da UDC, Forza Italia, Alleanza Nazionale, Partito Repubblicano Italiano e dalle liste civiche
Dipasquale Sindaco, Ragusa Popolare e Ragusa Soprattutto. Al primo turno ottiene il 45,55% dei voti contro il 35,07% del candidato del centrosinistra Franco Poidomani. Si procede quindi al ballottaggio, dove Dipasquale ottiene il 52,87% dei voti , venendo quindi eletto sindaco. Nel 2006 consegna la cittadinanza onoraria all'attrice Susan Sarandon ed un riconoscimento alla regista Annarita Campo. Nel 2009 aderisce al Popolo della Libertà, dal quale però si autosospende il 25 settembre 2009.. Alle elezioni comunali del 2011 si ricandida sindaco sostenuto da Popolo della Libertà, Unione di Centro, Popolari per l'Italia di Domani, Forza del Sud, Futuro e Libertà per l'Italia, Partito Repubblicano Italiano, Sicilia Vera e le due liste civiche Dipaqsuale Sindaco e Ragusa Grande di Nuovo.
Il primo turno si conclude con la vittoria di Dipasquale, che viene rieletto sindaco con il 57,19% dei voti, contro il 36,26% del candidato del centrosinistra Sergio Guastella. Il 30 agosto 2012 rassegna le dimissioni dalla carica di Sindaco di Ragusa e abbandona il Popolo della Libertà. In seguito costituisce il Movimento per il Territorio e annuncia il sostegno alla candidatura del candidato del centrosinistra Rosario Crocetta. Alle elezioni regionali del 2012 viene eletto deputato all'Assemblea Regionale Siciliana nella lista "Crocetta Presidente" con 7.754 preferenze. All'ARS è inizialmente membro del gruppo "Il Megafono-Lista Crocetta"; riesce in seguito a costituire con gli altri deputati del suo movimento politico un gruppo autonomo denominato "Territorio", di cui Dipasquale è
capogruppo. In seguito a ciò Dipasquale abbandona il gruppo e ritorna nel gruppo "Il Megafono-Lista Crocetta". Nell'ottobre 2014 Dipasquale scioglie il Movimento per il Territorio e annuncia alla sua adesione al Partito Democratico, in cui aderisce alla corrente renziana. Il 24 settembre 2015 è l'unico deputato regionale del PD che vota a favore del referendum abrogativo contro le trivelle petrolifere marittime.

Condividi su:

Seguici su Facebook