I GIOVEDI’ DEL TOUCH CON I GRANDI PROTAGONISTI DELLA MUSICA INTERNAZIONALE

A partire dal 29 Giugno James Taylor Quartet, Dirotta su Cuba, La Band originale della mitica Amy Winehouse, la Band originale di Jamiroquai, Manou Gallo, Zap Mama, Gipsy King Legend e tanti altri in programmazione.

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 16/06/2017 in Musica e spettacolo da Nicola Convertino
Condividi su:
Nicola Convertino
Nella miriade di programmazioni estive dei locali rivieraschi, lo Chalet Touch di Porto Sant’Elpidio si è voluto distinguere: “Grandi protagonisti della musica internazionale, buona musica e ottimo cibo”, una sfida coraggiosa e la voglia di essere unico nel suo genere. Il genere musicale spazia dall’Acid Jazz al Soul al funk con quel pizzico di musica elettronica che corrobora il tutto, quindi si inizia con un “Maestro” dell’Acid Jazz James Taylor, con il suo quartetto e il suo inseparabile Hammod, le sue melodie che hanno segnato la storia della musica inglese, le collaborazioni con altri grandi come Tom Jones e U2 e soprattutto il suo talento. Si prosegue con i fautori del buon acid jazz italiano: i Dirotta su Cuba, gruppo storico capitanato da Simona Bencini, bella, talentuosa e carismatica. Si arriva poi a delle vere e proprie “Chicche”; parliamo della Band originale dell’indimenticabile Amy Winehouse, la stessa Band che ha supportato le svisate vocali di colei che è considerata, a soli pochi anni dalla sua scomparsa, come una delle voci più belle di tutti i tempi. Ebbene al Touch vedremo “Xantonè Blacq” il vero e unico pianista della Band di Amy, “Nathan Allen” lo storico batterista elettro/funk e “Dale Davis” da sempre il basso pulsante delle canzoni della Winehouse, un concerto unico e irripetibile dove tutti i musicisti del centro-italia non mancheranno di presenziare, come pure gli estimatori de genere. E tanto per non farci mancare nulla arriva anche la Band originale di Jamiroquai. Al secolo Jamiroquai è “Jay Kay”, il leader del gruppo, la voce, però loro si sono sempre considerati una band, infatti si parla sempre di “gruppo musicale” “I Jamiroquai”, perché nella realtà il progetto e la loro musica “Acid” nasce dalla collaborazione di tutti i componenti della Band. Al Touch non ci sarà Jay Kay ma verranno gli altri componenti, in quartetto, con la loro musica e i loro talenti, per un altro concerto storico che rimarrà sicuramente nei ricordi del pubblico presente. Poi a seguire il fascino e la voce di Zap Mama, altra Chicca, il basso al femminile di Manou Gallo, le chitarre dei Gipsy King Legend…e poi aspettiamo la locandina definitiva. La proprietà del Touch, nella figura di Marco Drake, personaggio dell’establishment notturno della riviera, si è affidato nella programmazione, a due promoter d’eccezione: Maurizio Della Fortuna e Nicola Convertino, che con la loro esperienza e i loro contatti sono riusciti a plasmare un “concetto”, una “ipotesi”, un “quid”, che si trasformerà nel tempo in una pietra miliare della buona musica, il Touch sarà il tempio della musica buona, live, suonata, internazionale e conterranea, le voci soul saranno di casa, il virtuosismo strumentale sarà l’arredamento pulsante del locale; dal 29.Giugno in poi il Touch sarà il “Blue Note” marchigiano, senza presunzione, ma con tanta tenacia e voglia di buona musica.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password