Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Muore Niki Giustini, amici e colleghi lo ricordano sui social

Aveva 52 anni ed era ricoverato da circa un mese all'Ospedale Cisanello di Pisa a causa di un malore

Condividi su:

Erano i tempi della trasmissione televisiva Aria Fresca, quando Niki Giustini ha iniziato la sua carriera nel mondo dello spettacolo come comico. Assieme a lui altri volti noti come Carlo Conti e Leonardo Pieraccioni.

L’attore all’inizio di dicembre era stato ricoverato all’Ospedale Cisanello a causa di un malore. Dopo circa un mese Niki Giustini muore, all’età di soli 52 anni. Viveva in provincia di Pisa ma aveva origini irlandesi.

Tante le sue apparizioni sul piccolo schermo: da Stasera mi butto assieme a Gigi Sabatini a Ricomincio da due con Raffaella Carrà, e infine la conduzione con Gerry Scotti del Festivalbar ’92. Più recente invece “Giass”, condotto assieme a Luca e Paolo.
Ma Giustini non si è fatto mancare neanche il cinema. In compagnia di Pupi Avati e Leonardo Pieraccioni. Nel 2014 diventa scrittore grazie alla pubblicazione di “Il Prescelto”, un thriller scritto in collaborazione con il giornalista Andrea Gamannossi per Felice Editore.

Un personaggio popolare amato da tutti, la sua bravura e la sua simpatia rimanevano nel cuore di tutti coloro che lo conoscevano, da vicino, ma anche soltanto nel ruolo di telespettatori.
Con Silvia Papucci della Sp Management e Graziano Salvadori, Giustini aveva creato una scuola di comicità all’interno della quale ricopriva il ruolo di insegnante, era riuscito a realizzare un desiderio che aveva da tempo, ed ha potuto godersi la passione per l’insegnamento da novembre fino al malore del 10 dicembre.
Silvia Papucci nelle ultime dichiarazioni ci tiene a ricordare la sua umiltà e la dote rara di fare della comicità senza l’utilizzo della volgarità, un umorismo sottile che non faceva fatica ad arrivare: "Con il suo animo buono Niki  ha sempre cercato di aiutare tutti senza il bisogno di raccontarlo al mondo"

E in questo triste momento di lutto l’affetto di coloro che hanno amato questo artista emerge in maniera fortissima. Amici e colleghi esprimono il proprio dolore attraverso i social.
Così commenta Leonardo Pieraccioni: “Caro Niki per me sarai sempre così: allegro, sorridente, sempre pronto alla battuta e sopratutto una buona persona. Ciao amico mio!”
Giorgio Panariello su facebook manda un messaggio all’amico deceduto: “Ciao Niki Giustini…questa non mi ha fatto ridere…”
Si esprime su Twitter invece Andrea Balestri: “Sono veramente dispiaciuto di aver appreso che Niki Giustini non c’è più…riposa in pace.”

Condividi su:

Seguici su Facebook