Nuovo successo della Pixar con la pesciolina Dory

Cosa andare a vedere al cinema su consiglio di Alessio Arcaleni

pubblicato il 22/09/2016 in Musica e spettacolo da Alessio Arcaleni
Condividi su:
Alessio Arcaleni

Ennesimo successo al botteghino per la PIXAR con “ALLA RICERCA DI DORY”, atteso (quasi un anno dal primo trailer) e temuto sequel di “ALLA RICERCA DI NEMO”.
Da un anno Dory vive con Nemo e Marlyn, con non poche difficoltà visti i suoi problemi di memoria a breve termine che non le rendono la vita tanto facile. All’improvviso, in un attimo ricompaiono momenti dell’infanzia che le accendono la voglia di ritrovare i propri genitori, così Dory si “tuffa” nuovamente  nel vasto oceano, in un tragitto lungo e con tante insidie.

La tecnica CGI - computer-generated imagery  (che in italiano significa immagini generate al computer) è senza ombra di dubbio migliorata, dal quel lontano 1995 con il primo TOY STORY, ma con questo miglioramento, si è forse persa la risata continua che ogni uscita PIXAR ha sempre suscitato. Nulla è assolutamente perduto (INSIDE OUT dimostra), ma ci vuole uno sforzo in più e lasciarsi andare verso un viaggio d’immaginazione che in questo caso non è stato messo in atto.Questo non vuol dire pollice verso, ma forse la lunga attesa ci aveva preparato a qualcosa in più, che doveva andare oltre  il polpo Hank.

Tra le note positive, ALLA RICERCA DI DORY, potremmo considerarlo/interpretarlo un film sull’handicap, ricordando le scene in cui i genitori di Dory fanno di tutto per non farla sentire diversa. Abbiamo imparato nel corso degli ultimi venti anni, come la PIXAR sia in grado di suscitare nello spettatore, grande e piccolo, gioia , sorrisi e commozione. In questo caso è mancato quel plot da farci slogare la mascella, ma che sicuramente sarà recuperato nelle prossime uscite.

Ingredienti più o meno positivi, ma  vincenti, che hanno stravolto il box office americano, e anche quello italiano, tanto da tramutare Dory nel maggior incasso animato di sempre, superando titoli come FROZEN, TOY STORY 3 e SHREK 2,
Questo 2016 avrà ancora in serbo tante sorprese a livello di film d’animazione a partire dal prossimo 6 ottobre con l’attesissimo “PETS- VITA DA ANIMALI”, commedia sulla vita degli animali domestici durante l’assenza dei propri padroni.

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password