Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Conclusa la sfida del fine settimana all’insegna dello sport e della campagna Dico No Alla Droga

Nazioni Unite per rinnovare l’impegno richiesto agli stati membri di dedicarsi ad attivita’ di prevenzione e contrasto del fenomeno.

Condividi su:

Il 26 giugno si e’ celebrata la Giornata internazionale contro l’abuso e il traffico illecito di droga indetto dalla Nazioni Unite per rinnovare  l’impegno richiesto agli stati membri di dedicarsi ad attivita’ di prevenzione e contrasto del fenomeno.

L’associazione padovana Mondo Libero dalla Droga, che da anni fa campagna informativa contro l’uso di sostanze stupefacenti, ha partecipato con i suoi volontari al torneo 52 ore di calcetto a Villa Ferri (Pd) svoltosi l’1, 2 e 3 luglio e alla 1a tappa delle Internazionali d’Italia di Supercross ad Abano Terme presso l’Infinity Sport Village sabato 2 luglio.

Tanti i giovani presenti che hanno sfidato le alte temperature di questi giorni per divertirsi assieme rincorrendo un pallone o esibendosi in acrobazie in pista accompagnati da amici e famiglie che hanno tifato per loro. 

 

I volontari dell’Associazione Mondo Libero dalla Droga erano presenti con il loro stand allestito con il materiale informativo gratuito dagli opuscoli sui vari tipi di sostanze, al dvd documentario, al kit per educatori, agli striscioni; il tutto fornito gratuitamente dalla Fondazione Mondo Libero dalla droga di Los Angeles. Entrambe le attivita’, sport e informazione, si sono integrate sin da subito creando un bel clima di divertimento con un occhio di attenzione al problema della droga. 

Da queste giornate emerge tra i giovani un certo senso di trascuratezza riguardo la serieta’ del problema marijuana e alcol per cui serve aumentare le informazioni a riguardo.

Se si sapesse per esempio che la marijuana contiente piu’ di 400 sostanze tossiche note e sostanze chimiche cancerogene, tra le quali le stesse sostanze che causano tumori e che si possono trovare nel fumo del tabacco una persona ci penserebbe prima di assumerla. E ancora che, a differenza dei fumatori di sigarette, quelli che fumano marijuana tendono ad inalare profondamente ed a mantenere il fumo quanto piu’ a lungo possibile per aumentare l’effetto delle droga, peggiorando il danno ai polmoni.

Un altro dato fondamentale e’ che il componente THC (tetraidrocannabinolo) della cannabis rimane nei tessuti adiposi per mesi e forse piu’ a lungo, a seconda della costanza e dell’intensita’ dell’uso.

L’alcol dall’altro lato e’ una droga che ha l’effetto di ridurre la capacita’ di giudizio di una persona di pensare razionalmente e distorce il suo giudizio.

Queste sono alcune delle informazioni contenute negli opuscoli gratuiti che sono stati distribuiti in quantita’ a ragazzi e adulti; molti anche coloro che si sono avvicinati al tavolo per chiedere informazioni, avere materiali e scambiare due chiacchere. 

Due motociclisti, particolarmente sensibili al problema, hanno voluto lasciare i loro riferimenti cosi’ da farsi portavoce nel sostenere la campagna mentre una maestra veterana di una scuola materna, presente per vedere  “i suoi ragazzi”  ormai cresciuti, ha voluto informazioni sull’attivita’ dell’associazione nonche’ opuscoli e un dvd  documentario per distribuirli  nella sua parrocchia.

Tanta la soddisfazione quindi anche dei volontari e il commento di uno di loro e’ stato: “Dopo aver trascorso 3 giorni con i ragazzi del calcetto, le loro famiglie e gli amici, ci siamo sentiti parte della scena e ben accolti. Si capisce che la nostra missione e’ condivisa nel cuore di tanti e questo ci da’ la voglia di continuare. Una tale atmosfera e’ tuttavia derivata anche dagli organizzatori della manifestazione sportiva e dalla proprieta’ che ci ha ospitati e che da anni ci sostengono riservandoci  uno spazio per la nostra attivita’”.

E si conclude cosi’ questa tappa della campagna Dico No Alla Droga che vedra’ altre date e altri luoghi. Per maggiori informazioni visita il sito http://noalladroga.it/

 

 

 

Condividi su:

Seguici su Facebook