Il prossimo progetto di Antonella Salvucci: Un film anticonvenzionale, con la firma di Fabio Bastianello

I miei pregi? Sono solare, leale e trascinatrice

pubblicato il 22/09/2015 in Interviste da Concita Occhipinti
Condividi su:
Concita Occhipinti
Foto di Luca Brunetti

Intervista ad Antonella Salvucci, in esclusiva per Notizie Nazionali.Net

Parlami del tuo ultimo progetto artistico..

Stiamo finendo le riprese di un film anticonvenzionale che irrompe con gli schemi patinati ai quali siamo spesso assuefatti .

Si chiamerà " Milano in the cage " diretto da Fabio Bastianello ( il regista dell'acclamato " Secondo Tempo")  

Cosa vorresti dire ai lettori del nostro quotidiano?

Per dirla alla Ligabue : Sono solo i sogni a dare forma al mondo. Per dare messaggi positivi di verità, di speranza, per non smettere mai di credere nella forza dei propri sogni, anche tra mille ostacoli e difficoltà la verità ed il talento escono con impeto preponderante , facciamoci trovare preparati !

La tua prima esperienza nel mondo del cinema?

La primissima esperienza è stata su un grosso set internazionale , come modella in un film in costume d' epoca che si girava a Cinecitta', " Artemisia", ero molto giovane ed inconsapevole di quella grande macchina meravigliosa chiamata Cinema che poi piano piano mi ha appassionato l' anima .

Con quale regista desidereresti lavorare?

Mi sono già tolta belle soddisfazioni lavorando con registi come Sorrentino , Avati ecc . Al momento non c' è un nome in particolare basta che lo sguardo registico sia estremamente creativo e che possa plasmarmi per trasformare ogni parte di me.

Ricordiamo chi è Antonella

Antonella Salvucci è un’attrice, giornalista e conduttrice televisiva italiana. Nata a Civitavecchia (Roma) il 18 dicembre, inizia giovanissima la sua carriera artistica come fotomodella in Italia e in Francia, riscuotendo un notevole successo su pagine e copertine dei principali settimanali e periodici specializzati. La sua determinazione nel voler esprimere ben oltre l’immagine la porta a seguire seminari di recitazione a Roma diretti da Lino Damiani, laboratori teatrali e masterclasses tenuti da Anna Strasberg. Affinando la sua recitazione anche in lingua inglese si trasferisce un periodo a Los Angeles dove approfondisce gli studi di recitazione cinematografica con la speciale tecnica dell’acting coach Bernard Hiller. Approda sul piccolo schermo con vari ruoli in fiction televisive di successo quali “Assassini per caso”,”La stagione dei delitti“,”Era mio fratello“,”Il commissario Rex“,”Il Maresciallo Rocca 3“, “Carabinieri 5“,”Il bello delle donne 2″, “Un medico in famiglia 3″,“Distretto di Polizia 5″,“Mannaggia alla miseria”, “Moana”, “Notte prima degli esami’82″. La svolta decisivisa alla sua carriera da attrice avviene quando Aurelio Grimaldi la sceglie come protagonista femminile nel film “L’educazione sentimentale di Eugènie”.Tratto da una novella del Marchese De Sade, interpreta il ruolo di una nobildonna del ’700 risultando dolce e diabolica al contempo. Non più notata per la bellezza, ma anche per la bravura nell’interpretazione, Paolo Sorrentino, uno dei migliori registi italiani, reduce dallo strepitoso successo de “Le conseguenze dell’amore” la sceglie nel film “L’amico di famiglia” con Fabrizio Bentivoglio e Giacomo Rizzo. Altri ruoli minori in The Torturer regia di Lamberto Bava, Red Riding Hood regia di Giacomo Cimini, Night of the Sinner con Robert Englund regia di Alessandro Perrella, La rabbia regia di Louis Nero, Ilpunto rosso regia di Marco Carlucci. In ambito televisivo conduce la rubrica TV di cinema Ciak si gira (testata giornalistica in video dedicata all’approfondimento e alla valorizzazione del cinema in TV),tutte le edizioni del Fantafestival con nomi prestigiosi come Murray Abraham, Roger Corman, Dario Argento, tutte le edizioni di Roma Film Festival con Giancarlo Giannini, Lina Wertmuller, Abel Ferrara, Willem Dafoe, il Format TV su Rai 2 dedicato a Nuovi Talenti New Stars Notte, il Premio Flaiano su Rai 3, il Premio della Fotografia Cinematografica Gianni Di Venanzo e altri prestigiosi premi di cinema in Italia e all’estero. Antonella Salvucci è un’artista completa ed esordisce anche al teatro De ‘Servi nella commedia musicale Vampiri regia di Bruno Maccallini e al teatro Sistina nel musical Pulcinella regia di Lino Moretti, ballando e cantando sul palcoscenico nel ruolo della mitica eroina Lara Croft.In ambito musicale incide il brano Fever. Una carriera all’insegna di una forte personalità e un grande carisma che le consente di mirare sempre più in alto con quella giusta dose di professionalità che ha conquistato con un accurato lavoro quotidiano basato sull’impegno e la passione, doti che sono parti integrante di un’attrice vincente proiettata nell’olimpo delle star di successo.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password