Anna Calemme, la bella voce di Napoli nel mondo fa brillare l'audience della webradiosoap "Passioni Senza fine"

La nota cantante e attrice nel ruolo di una baronessa, una "Madame Bovary" del nostro tempo, personaggio dagli amori facili scritto con maestria dallo sceneggiatore Giuseppe Cossentino

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 16/05/2014 in Interviste da Giuseppe Nappa
Condividi su:
Giuseppe Nappa
Nella foto, la cantante e attrice Anna Calemme, voce di Napoli nel mondo fotografata da Thomas Bi

 Anna Calemme,  napoletana doc, così lei si definisce, bella, spumeggiante e sempre sorridente, artista poliedrica e verace della canzone napoletana, si esibisce da qualche anno in Italia ed anche per gli italiani d'oltreoceano,  un'interprete di prestigio e di calibro di ampio respiro internazionale che con la sua   voce melodica e passionale, fatta di toni lievi e robusti, porta chi la ascolta in una dimensione di pura armonia, effetto tangibile di quella napoletanità poetica, cui chiunque abbia animo sensibile ed ami le canzoni della tradizione popolare italiana non può rimanere indifferente... Lei,  cantante, attrice e pittrice di spessore, è una delle voci più belle di Napoli nel mondo e da qualche mese è la guest star di "Passioni Senza fine", la prima web radiosoap italiana creata dalla penna geniale di Giuseppe Cossentino che per il personaggio della Calemme ha creato una sorta di Madame Bovary, dei nostri tempi che al pubblico del cyberspazio non è passato indifferente come a noi che abbiamo deciso di intervistarla. Con Giuseppe Cossentino ha collaborato come " partecipazione speciale"  sia come cantante che attrice con un monologo di denuncia inedito stesso di Cossentino  sul " FEMMINICIDIO"  anche al " Teatro in Tv" un'operazione coraggiosa e culturale che ha riportato dopo anni il teatro d'elite in televisione, con testi forti e di impatto emotivo, un programma nato da un'idea del giornalista Giuseppe Nappa, trasmissione che abbiamo avuto già modo di recensire che è stata seguita in tutta Italia con grande successo! Quando  c'è qualità e professionalità tutto questo è possibile...

 

1. Salve, signora Calemme lei è la new entry e guest star di “Passioni Senza fine” conosceva già questo prodotto? Lo ascoltava? Come è stata scelta per il ruolo dell’austera baronessa?

Ciao, Sono venuta a conoscenza di questa splendida radio-soap ad una manifestazione culturale, di cui ero madrina, dove ho conosciuto personalmente l’autore Giuseppe Cossentino il quale mi ha illustrato il sui progetti. Di questo giovane e talentuoso autore mi ha colpito la spontaneità, la volontà di far conoscere agli altri la sua creatura e quasi da subito è nata la mia collaborazione.

2. Chi è Matilde la baronessa? Assomiglia ad Anna Calemme? Pregi e difetti del suo personaggio.

Questa domanda mi fa sorridere perché:  la baronessa Matilde è sofisticata austera snob e come donna e mamma……  no comment. Io invece sono l’opposto in quanto amo la mia famiglia adoro fare del bene a differenza della baronessa Matilde.

 

3. Anna Calemme nasce come cantante soprattutto. Ma abbiamo letto che è anche pittrice oltre che una bravissima attrice. Che ricordo ha della vittoria del famoso Festival di Napoli, su Rete 4?

Un ricordo bellissimo che ancora oggi mi fa velare gli occhi! Ancora sento la voce di Marco Falorni, il direttore di palco del festival di Napoli che bussando alla porta del mio camerino mi comunicava la vittoria. Tanti riconoscimenti e  tante altre onorificenze hanno fatto si che oggi la stampa quando mi descrive usa questa frase Anna Calemme “La Voce elegante di Napoli nel Mondo” riempendomi di orgoglio spronandomi a fare del mio meglio.

 

4. La sua formazione? Gli esordi che ricordi ha?
Sin da bambina ho allietato le serate in famiglia cantando recitando e grazie ai sacrifici dei miei genitori, in particolar modo della mia mamma, ho frequentato le piu’ importanti scuole di formazione artistica.


5. Un sogno nel cassetto?


Guai a non sognare!!! Ci sono diversi sogni nel mio cassetto, ma uno in particolare è dedicato ai giovani. Mi  piacerebbe che la MERITOCRAZIA ed il TALENTO  prendesse il posto delle raccomandazioni e di altri metodi per fare successo…… a chi vuole intendere intenda.

6. A cosa paragonerebbe “Passioni Senza fine” come progetto totalmente inedito in Italia?
Che domandona!!! Un progetto ambizioso , grazie alla “Passione” di Giuseppe Cossentino e di tutti gli attori protagonisti.
Forse un ritorno al passato con innovazioni nel presente

7. Come si è trovata in un team consolidato come quello di “Passioni Senza fine? Da quello che si ascolta siete tutti attori di qualità.
Benissimo !!!!!!!! subito tra di noi si è instaurato un rapporto di amicizia – il cocktail giusto per altre future collaborazioni.

8. Lavori Futuri?
Sto scrivendo un libro di poesie  - tantissimi concerti nel Mondo per far conoscere sempre di piu’ la nostra amatissima cultura partenopea, e poi un film….. Ops vi sto svelando troppoooooo    Ciao e a prestooooooooooo.
 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password