Christian Musella - Intervista per la RTL 102.5 - L'influencer del buon esempio

Christian Musella, influencer di Napoli, precisamente di Scampia, è stato invitato e intervistato dal giornalista Francesco Fredella ai microfoni della radio RTL 102.5 dove viene nominato "L'influencer del buon esempio"

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 01/04/2021 in Interviste
Condividi su:
Christian Musella in RTL 102.5

Christian Musella, l'influencer di Napoli, precisamente di Scampia, è stato invitato e intervistato dal giornalista Francesco Fredella ai microfoni della radio RTL 102.5 dove viene nominato "L'influencer del buon esempio" - queste sono le parole di Musella:



"L'influencer del buon esempio perché, molte persone da come hanno potuto leggere dai vari social e dalle varie testate giornalistiche, provengo da Scampia, ci tengo a dirlo, sono molto orgoglioso di provenire da questa terra, da questa periferia. Il buon esempio perché ho ideato alcuni esperimenti sociali..."

Abbiamo visto Musella a prendere parte in molte occasioni per combattere queste tematiche forti che da sempre accadono in Italia, ma in particolar modo, nel mondo.

Christian Musella, l'influencer del buon esempio, combatte queste tematiche grazie alla realizzazione di video e di contenuti, tra i più importanti abbiamo la foto in cui Musella si attinge a dar da mangiare, bere e regalare una coperta a un clochard in modo da sensibilizzare un numero alto di persone e cercare di far prendere le giuste decisioni in futuro e non trattare male nessuno grazie alla condivisione di questi contenuti sui suoi canali social, tra cui i più popolari e seguiti sono InstagramYoutube e infine troviamo anche Facebook.

Musella spiega l'azione svolta ai microfoni di RTL 102.5:

"Ho voluto lanciare questa iniziativa perché nessuno merita di essere a terra senza mangiare, né bere e al freddo.
Mi reputo una persona molto empatica e cerco sempre di immaginarmi nei panni del prossimo, e se dovessi essere lì, senza cibo, acqua e coperte per riscaldarmi non chiederei aiuto, ma semplicemente per vergogna, quindi credo che molti di loro abbiano vergogna di non chiedere, ma per loro valgono davvero tanto questi gesti, non gli importano i soldi o le ricchezze, un panino e un po' d'acqua per loro significa vita e allora spero che tutti comincino a fare la propria parte e che ognuno di noi cominciamo a fare le scelte giuste, e ci tengo a ricordare che ognuno potremmo finire in questa situazione, un po' di empatia e tutto si risolve!"


Christian Musella si racconta per il suo passato e ciò che è il suo presente e sarà il suo futuro, nonostante le avversità che la vita ci pone - spiega Musella - non bisogna mai smettere di sognare e di realizzare sogni oppure di raggiungere obiettivi, perché la vita è questa e nessuno merita di viverla senza traguardi e passioni.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password