Sicilia. "Sono introversa, riesco a comunicare con ciò che creo! La fashion designer Ina Bordonaro "si apre ai lettori"

Le interviste di NotizieNazionali

pubblicato il 22/09/2019 in Interviste da Concita Occhipinti - Ufficio Stampa
Condividi su:
Concita Occhipinti - Ufficio Stampa
foto: concita occhipinti

L'intervista a Ina Bordonaro.

Quest'anno hai avuto tantissime soddisfazioni. Prospettive che avevi già pensato di raggiungere o sorprese inaspettate?

Direi che si è trattato di sorprese inaspettate. Sicuramente non avrei mai immaginato di vivere un anno così impegnativo. Tutto ciò che ho vissuto durante questo 2019 è stato una conseguenza della mia vittoria dell'edizione 2018 della GDD fashion Week, poiché si è trattato di un avvenimento che mi ha aperto una porta dopo l'altra e per questo colgo l'occasione per ringraziare ancora una volta i direttori artistici dell'evento: Ernesto Pastore e Viviana Lorelli e tutto lo staff della GDD fashion Week. Dopo aver vinto il premio nella sezione sperimentazione come concorrente, lo scorso anno, sono tornata a far parte della GDD come membro di giuria, sfilando a Roma come stilista ospite in tre diverse date, nel mese di aprile e di maggio. Ho preso parte come giurata e stilista ospite anche alla serata di gala del 2 agosto, ovvero la fase finale della GDD fashion Week, svoltasi ad Amantea, in Calabria, presentando in anteprima la mia nuova collezione: "Scoglitti" , composta da sei abiti.

Oltre questo prestigioso evento quest'anno ho avuto il piacere e l'onore di rappresentare l'Italia all' International Fashion Show tenutosi il 27 luglio nella città di Herceg Novi, in Montenegro, organizzato dalla direttrice artistica, nonché fashion designer Vesna krivokapic, al quale erano presenti cinque nazioni europee rappresentate ciascuna dal proprio fashion designer. L'evento prende il nome dalla location che lo ospita "Forte Mare" poiché la sfilata si tiene annualmente sul terrazzo di una fortezza medievale che si affaccia sul mare. Rappresentare la mia nazione all'estero è stato per me motivo di grande orgoglio e soddisfazione.

La moda, il brand, le sfilate e il festival del cinema. A Venezia hanno indossato un tuo abito. Qual è stata la tua sensazione?

Le soddisfazioni per questo 2019 non sono finite con le sfilate di cui ho parlato prima, poiché ho avuto il piacere, appunto, di vedere uno dei miei abiti della nuova collezione sul Red Carpet della 76esima mostra del cinema di Venezia. In merito a questo evento di grande importanza non posso che aver provato grande soddisfazione. Vedere un mio abito sfilare sul tappeto rosso per un'occasione tanto celebre mi ha ripagato di tanti sacrifici. Personalmente sono convinta che nella vita nulla venga regalato, tutto va guadagnato con i sacrifici e il duro lavoro. La tenacia e la passione, unite alla voglia di fare e all'impegno nel proprio lavoro, pagano sempre. Ho intrapreso questa difficile strada nel campo della moda sette anni fa, dunque mi sento orgogliosa per aver visto una mia creazione valorizzata da una donna sofisticata come l'attrice Claudia Conte, che ha indossato il mio abito con un'eleganza innata e per questo ringrazio sia lei che la stylist Paola Percoco, che ha provveduto a contattarmi per suo conto.

La tua aspirazione più grande?

La mia aspirazione più grande, nella vita, è quella di riuscire ad affascinare e coinvolgere emotivamente chi guarda le mie creazioni. Emozionare attraverso gli abiti che creo è ciò in cui spero di riuscire ogni volta che presento una nuova collezione. Ogni abito è per me un vero e proprio mezzo di comunicazione, poiché so di essere una persona molto introversa, dunque tendo a servirmi di ciò che creo per riuscire a comunicare. Ideare e confezionare abiti è una vera e propria forma d'arte che mi permette di diffondere tematiche che mi stanno a cuore o che mi appassionano e per questo aspiro a proseguire la strada intrapresa con dedizione, e a lavorare con passione al fine di offrire capi d'abbigliamento di qualità, dalle accurate rifinizioni sartoriali, pezzi unici che possano emozionare sia chi li indossa che chi li ammira

Svelaci i tuoi progetti futuri!!

A dire la verità non sono mai stata una persona che pianifica troppo, tendo a cogliere le occasioni che mi si presentano davanti, dando sempre il meglio, per quello che posso. Attualmente ho dei progetti, uno di questi è la mia nuova collezione, di cui non voglio ancora svelare i dettagli. Inoltre ho ricevuto varie proposte che sto ancora valutando, una delle quali riguarda il commercio su produzione industriale all'estero, ma preferirei non dire di più, poiché preferisco non dichiarare nulla senza prima concretizzare. Naturalmente, se dovessi cominciare a produrre i miei capi industrialmente, non ho intenzione di tralasciare il lavoro artigianale. Il made in Italy, fatto a mano, è un valore aggiunto ai capi che realizzo, ragion per cui non intendo abbandonare il lavoro sartoriale che svolgo con tanta passione, anche perché poter creare con le proprie mani, dando nuova vita ai tessuti e trasformandoli in opere da indossare è la parte più bella del mio lavoro.

Chi è Ina Bordonaro?

La vittoriese Ina Bordonaro dal 2013 ha iniziato a lavorare nel campo della moda aprendo uno studio tutto suo sfoggiando il suo innato talento! Il suo percorso comincia nel 2009, all' Harim, Accademia Euromediterranea di Gabriella Ferrera, presso la quale ha conseguito il diploma di laurea. Il 2019 si è rivelato per lei un anno pieno di soddisfazioni in ambito lavorativo. Nel mese di maggio ha visto pubblicati alcuni degli abiti da lei stessa realizzati sul noto mensile di moda "La mia Boutique". Dopo la vittoria del premio nella sezione sperimentazione, dello scorso anno, Ina torna a far parte della meravigliosa organizzazione che è la GDD fashion Week, non più come concorrente, ma come membro di giuria e stilista ospite, avendo modo di vivere questo grande evento di moda per la prima volta da un punto di vista differente e del tutto nuovo per lei. E l'ultima esperienza sul red carpet di Venezia l'ha vista protagonista grazie a Claudia Conte che ha indossato e sfilato un suo abito lusingando la stessa fashion designer con un ringraziamento su Instagram.

 

m.me/inabordonarofashiondesigner

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password

Video in evidenza