Elisangela Annunziato, creatività senza fine... L'intervista di Notizie Nazionali

A parlare la giornalista e scrittrice, che mette cuore e anima nel sociale raccontando nei suoi libri semplici storie di vita

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 09/03/2018 in Interviste da Sante Cossentino
Condividi su:
Sante Cossentino

Un sorriso disarmante, una sensibilità di altri tempi, entusiasmo da vendere, così si può sintetizzare la personalità ecclettica di Elisangela Annunziato, giornalista, scrittrice e conduttrice, che con la sua brillante penna, recensisce, crea, informa e inventa storie di vita come il suo ultimo libro " Anelfra" ma c'è molto di più dietro la sua creatività senza fine.

 

1) Chi è Elisangela Annunziato? Parlaci di te.

Bella domanda! Nasco in Brasile,ma per fortuna da piccola vengo adottata da una coppia napoletana. Rinasco, quindi, in Italia. Questa mia rinascita è segnata simbolicamente dall'apertura Delle mie mani. Mi spiego, come succede ad alcuni bambini sono nata con le mani chiuse a pugno e in Brasile data la mancanza di cure che avevo nessuno me le aveva aperte. È stato mio padre a fare aprirmele piano piano e giorno dopo giorno!

 

2) Ti senti più giornalista, conduttrice o scrittrice?

Bella domanda! Sono una donna che ama raccontare la vita, la realtà che molto spesso è cruda e fa male, ma talvolta ci sorprende e quando lo fa ci lascia "a bocca aperta".Racconto storie di vita sia come giornalista che da scrittrice e conduttrice, con modalità diverse naturalmente.

3) Dal blog di successo, " Ti preparo un Caffè", nasce la rubrica tv " Un'Italiana a Colori". Come nasce l'idea? Dove va in onda e quali sono gli obiettivi di questo contenitore informativo....

Il blog Ti preparo un caffè è sempre stato la mia scommessa. Sono stata discriminata per il colore della mia pelle. E ho sofferto molto. Ho ideato e creato il blog per dare voce a chi oggi subisce ciò che io ho subito. Oggi è una rubrica televisiva su TV Luna nel programma Domenica sulla Luna di Ciro e Gianfranco Sannino che ringrazio di avermi fatto spazio nel loro programma. Il nome Un'italiana a colori perché l'Italia è cambiata è sta cambiando...Oggi è più colorata (sorride)

 

 

5)  Hai intervistato i più grandi personaggi dello spettacolo, del cinema e della cultura, da Pupi Avati a Bud Spencer, per citarne alcuni. Che ricordi hai di questi grandi artisti e uomini?

Un  bellissimo ricordo. Ricordo che mi presentavo come una giovanissima giornalista che aveva bisogno di intervistarli per crescere professionalmente e loro hanno accettato e questo fa capire che ltre ad essere dei grandi artisti sono grandi uomini!

6)  Il tuo ultimo lavoro editoriale da scrittrice, dal titolo " ANELFRA". Questo libro come nasce?   E perchè bisogna tenerlo gelosamente in biblioteca?

Volevo raccontare dei miei viaggi, in Africa e negli Emirati Arabi Uniti. C'È una foto in particolare che mi ha dato l'input per scrivere il libro. La foto mia accanto a un falco. Inoltre volevo raccontare delle donne, a cui il libro è dedicato, che con la loro forza fanno sempre la differenza.  

 7) Progetti futuri?

 Di sicuro continuare a camminare a volte inciampando e cadendo. Ma rialzarmi sempre anche se a volte ci metterò del tempo per stare in piedi.. l'importante è continuare a camminare!

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password