Notizie Nazionali intervista Sandra Milo, icona dello spettacolo italiano

La Milo sarà in scena e in tournèè con lo spettacolo " Mamma Ieri Mi Sposo", commedia esilarante prodotta da Francesco Scarano con lei Gino Rivieccio, Marina Suma, Fanny Cadeo ed Ettore Massa

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 15/01/2018 in Interviste da Sante Cossentino
Condividi su:
Sante Cossentino

Un'icona del cinema, del teatro e della tv come Sandra Milo è la star di Mamma Ieri mi sposo, in tournèè sino a tarda primavera nei teatri d'Italia, dalla provincia partenopea a Roma, Palermo e la Puglia.

Sandra, ti piace questo progetto?

Mi diverte tanto, sono una mamma insopportabile e divertente. Mio figlio è interpretato da Gino Rivieccio, bravissimo. Mi piace molto questo spettacolo anche per il regista Patrick Rossi Gastaldi, che ha una sensibilità rara ed è un grande professionista.

E' vero che Gino ti chiama >?

Sì, capita. Potrebbe essere mio figlio, sul serio anche se io ho figli più giovani.

E c'è un bel rapporto tra noi. Io sono una mamma più buona e tranquilla di questa qui che interpreto.

E' uno spettacolo impegnativo?

Sì, molto, con tante prove, e con molte situazioniin scena. Ma mi trovo benissimo con tutti, anche con Marina Suma, Fanny Cadeo, Ettore Massa. Siamo un bel gruppo. Ma a me piace anche lavorare, stare in giro, sennò mi annoio. E cerco di trovare il tempo per i miei figli e il mio nipotino.

Sei felice di essere tornata a teatro?

Sì, e parto da Napoli dove avevo già lavorato con Tato Russo e Giacomo Rizzo, che sono due grandi. Adoro Napoli, il nostro produttore Francesco Scarano è magnifico.

Il clima è bello e l'atmosfera è sempre allegra, in fondo i napoletani hanno tutto già dentro. Mi piacerebbe poi fare anche un musical. Sarebbe stupendo.

Altri progetti?

Sarò al cinema nel nuovo film di Muccino, > dove recita mezzo cinema italiano e sono ancora una mamma qui. E poi giro il prossimo film con Diego Abatantuono, in Puglia, che uscirà nella prossima stagione.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password