Equitalia, si va verso riorganizzazione

Accorpamento delle società

pubblicato il 10/12/2015 in Economia da Gianluca Vivacqua
Condividi su:
Gianluca Vivacqua
Ernesto Maria Ruffini

Tre società in una.

Con una lettera ai dipendenti l’amministratore delegato di Equitalia, Ernesto Maria Ruffini, ha annunciato il 9 dicembre la riorganizzazione-semplificazione della struttura del braccio riscossore dell’Agenzia delle Entrate.

Tale riorganizzazione, la terza nella storia della società dopo quelle del 2011 e del 2012,  verrà attuata in ossequio ad una delibera votata dal Cda l’11 novembre scorso, e avrà come obiettivo ultimo la costituzione di una newco che incorporerà Equitalia Nord, Equitalia Centro ed Equitalia Sud. Per newco, abbreviazione di new company, si intende appunto un soggetto societario che nasce dalla ristrutturazione di una società preesistente.  L’accorpamento delle tre divisioni dell’agenzia verrà completato entro l’1 luglio 2016; intanto circa 8000 dipendenti trattengono il fiato attendendo le conseguenze dell’operazione.     

Operazione che, scrive l’ad nel messaggio, comunque “sarà la base di ulteriori miglioramenti, fondamentali per ottenere economie di scala (diminuzione dei costi medi di produzione proporzionale alla crescita delle dimensioni di un impianto o di un’azienda, ndr) e quindi una maggiore efficienza e contenimento dei costi”.

Attualmente Equitalia è controllata per il 51% dall’Agenzia delle Entrate e per il restante 49 dall’InpsErnesto Maria Ruffini, democratico di credo renziano, è nato a Palermo nel 1969. Avvocato specialista in diritto tributario, ricopre la carica di ad di Equitalia dal 17 giugno del 2015.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password