Tagli alla Sanità per 2,35 miliardi

Annuncio del ministro della Sanità Beatrice Lorenzin al termine della Conferenza Stato-Regioni.

pubblicato il 03/07/2015 in Economia da Valentina Roselli
Condividi su:
Valentina Roselli

Risparmio da 2,35 miliardi di Euro:  l'ammontare dei tagli su cui è stato trovato l'accordo tra regioni e Governo,   pari a 2,35 miliardi di Euro. Soddisfazione per il ministro Lorenzin ma il veneto dice ancora no:  "siamo, e saremo contrari ad ogni tipo di taglio alla sanità che non vada prima di tutto a colpire gli sprechi dove ci sono". Dichiara l'assessore alla sanità Luca Coletto della Regione Veneto.

 Luca Coletto è oggi  a Roma a rappresentare la Regione alla riunione della Conferenza dei Presidenti, incentrata sull'intesa da dare ai tagli alla sanità.  "Abbiamo ottenuto un paio di migliorie all'impianto complessivo  ma queste sono assolutamente insufficienti per farci cambiare posizione. Di conseguenza  il Veneto non ha partecipato alla Conferenza Stato-Regioni nella quale è stata formalizzata l'intesa. Eravamo, siamo e rimaniamo sulle barricate  anche perché questa accelerazione, che arriva guarda caso dopo una potentissima frenata effettuata in attesa delle elezioni, la dice lunga sulla credibilità di un Governo che era di tagliatori prima del 31 maggio e tale rimane dopo". Conclude Coletto.

Parte anche la revisione della Spesa farmaceutica. Governo e Regioni hanno inoltre deciso di istituire un tavolo di lavoro che entro la fine di settembre dovrà presentare  una proposta di revisione delle norme del governo sulla spesa  farmaceutica.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password