Superare il COVID-19, transizione digitale, soluzioni e innovazione utili per aziende e PA: più di 10 milioni di capitale mobilitato.

Startup beneficiarie dell’aiuto americano da investitori pubblici e privati. Lunedì 28 marzo incontro pubblico on line aperto ad aziende e PA interessate.

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 26/03/2022 in Economia da Anna Benedetto
Condividi su:
Anna Benedetto

Startup beneficiarie dell’aiuto americano da investitori pubblici e privati. Lunedì 28 Marzo alle 11 si tiene la conferenza finale del progetto di Pedal Consulting e The AdWisers, un percorso pionieristico che presenterà alcuni dei risultati principali ottenuti grazie all’iniziativa di USAID INVEST in Italia, a seguito della crisi pandemica.

L’incontro è aperto al pubblico su registrazione (questi i link per Agenda e registrazione); tratterà di come il consorzio internazionale creato dalle due organizzazioni con European Startup Network, AIFI, IBAN, INNOVUP, CNR, Campus Biomedico Roma, FVA sono riuscite a mobilitare investitori privati italiani verso startup innovative e di come le aziende sono state aiutate tramite una dedicata assistenza tecnica di alto livello.

I risultati: più di 10 milioni di capitale privato mobilitato, grazie al capitale catalitico iniziale, con una ratio di 1:12 e 12 startup innovative che hanno rafforzato le loro capacita a livello strategico e operativo accedendo ad investimenti ed investitori nazionali e internazionali. Tutti uniti per sviluppare soluzioni e processi per contrastare il Covid, accelerare la transizione digitale aumentando competitività e resilienza per poter operare “a prova di futuro” anche durante eventuali nuove emergenze e crisi.

Le soluzioni delle aziende offrono un potenziale di notevole interesse per le pubbliche amministrazioni e il mercato privato in quanto coprono svariati ambiti di rilevo per comuni ed autorità locali come i seguenti.
Sanitario e biotech: automazione testing, assistenza, monitoraggio, prevenzione riabilitazione pazienti in remoto incluso per comorbità COVID e riconoscimento vocale del Virus e altre malattie, diagnosi di malattie autoimmuni tramite nanotecnologie e soluziobiologiche, dispositivi PPE in grado di auto-disinfettarsi e ridurre l’impatto ambientale; Smart Cities & Air Pollution Abatement: purificazione aria e abbattimento inquinamento, virus e batteri in spazi di grandi dimensioni e contesto urbano ad alta densità, spazi industriali, città stazioni, grandi superfici; Digital transition & business continuity: soluzioni e processi digitali avanzati per gestire servizi al pubblico e operare durante emergenze con applicazioni di logistica, contrattualistica, risorse umane, amministrativo e legislativo.

“Il progetto – spiegano i responsabili di The AdWisers - ha richiesto grande modulazione, capacità di adeguamento e una visione strategica e olistica, per poter adattare l’assistenza tecnica ad un contesto di grande fluidità, instabilità e veloci mutamenti date dall’evoluzione pandemica”. Grazie alla metodologia innovative sviluppata da The AdWisers e Pedal-Consulting, le due società hanno unito in maniera organica le capacità dell’assistenza finanziaria a quelle dell’assistenza tecnica creando un unicuum, che ha offerto un single entry point per investitori e aziende innovative. “Il progetto – sottolineano - è stato definito come signature project (progetto stella) di USAID in Italia. Grazie al processo di modernizzazione e internazionalizzazione delle aziende si è dimostrato che è possibile mobilitare investimenti privati, anche in contesti di forte emergenzialità e rischio, selezionando aziende in grado di offrire non solo un impatto economico ma anche sociale e ambientale, contribuendo così al bene pubblico e alla resilienza del sistema Paese. Ci teniamo a sottolineare che questa azione, supportata da USAID INVEST Italiy, è senza precedenti sul territorio dell’Unione europea e in Italia, ed è u modello per potenziali repliche e scale up nei contesti di veloci cambiamenti geopolitici ed economici che stiamo vivendo”.

I risultati comprendono gli investimenti ricevuti dalle aziende, le capacità di proporsi a investitori a livello internazionale, lo sviluppo e rafforzamento di soluzioni e processi interni, nuovi strumenti e competenze, visibilità e portata internazionale e che ha visto tra i beneficiari anche delle aziende toscane.

“Le aziende – concludono - continueranno a beneficiare di azioni volte a rafforzare la sostenibilità e la competitività tramite, ad esempio, l’accesso a network internazionali di startup e investitori, analisi tematiche di alto livello, business opportunies, sviluppo di progettualità in ambito UE e globale, assieme alla possibilità di creare partnership internazionali ed entrare in nuovi mercati”.

Questi i link per
>consultare l’
Agenda  dei lavori: https://drive.google.com/file/d/1u6l7HgSOoTVM3ymNoDxDhe_J98B3X8GM/view
>registrarsi:https://us02web.zoom.us/meeting/register/tZMsdeqprT4jEtJCLdyuFhG8oI7MGbGA59rU

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password